Occupazione, affari sociali e inclusione

Dove valgono queste norme?

Chi rientra nel coordinamento dei regimi di sicurezza sociale può beneficiare della normativa:

nell'Unione europea (UE)

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica ceca, Regno Unito, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria

nel SEE e in Svizzera

  • Norvegia, Islanda, Liechtenstein (paesi SEE)
  • Svizzera

I nuovi regolamenti n. 883/2004 e n. 987/2009 si applicano alla Svizzera dal 1° aprile 2012 e a Norvegia, Islanda e Liechtenstein dal 1° giugno 2012. Dal 2 febbraio 2013 il regolamento (UE) n. 465/2012 si applica anche a Norvegia, Islanda e Liechtenstein.

 Scopri i tuoi diritti paese per paese

Relazioni con i paesi extra UE

L'UE sta attualmente preparando una decisione del Consiglio che riprende gli accordi di associazione stipulati con l'Algeria, il Marocco, la Tunisia, la Macedonia del Nord ed Israele. La decisione garantirà l'esportabilità di certe prestazioni, come le pensioni, sulla base del principio di reciprocità nei confronti dei cittadini dell'UE. Attualmente, le prestazioni previdenziali vengono esportate soltanto se previsto dalla legislazione nazionale o da accordi bilaterali.

Maggiori informazioni

Per ulteriori informazioni andare alla sezione Domande e risposte .

Condividi questa pagina