Occupazione, affari sociali e inclusione

Finanziamenti

La Commissione europea eroga fondi per progetti riguardanti l'occupazione, gli affari sociali e l'integrazione mediante i seguenti programmi.

Fondo sociale europeo (FSE)

Il Fondo sociale europeo finanzia progetti intesi ad aiutare le persone a migliorare le loro competenze e prospettive professionali. Per candidarsi, le organizzazioni pubbliche e private devono mettersi in contatto con gli enti preposti alla gestione dell'FSE nel proprio paese. La Commissione europea fissa le priorità di finanziamento, ma non è direttamente coinvolta nella selezione dei progetti.

Per saperne di più sull'FSE
L'FSE nel tuo paese

Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG)

Il FEG viene in soccorso dei lavoratori che hanno perso il lavoro a seguito di mutamenti strutturali del commercio mondiale, aiutandoli a trovare quanto prima una nuova occupazione. Le persone disoccupate e le imprese con esuberi che desiderino chiedere un finanziamento sono pertanto invitate a contattare le autorità nazionali competenti.

Per saperne di più sul FEG

Finanziamenti 2021-2027

La Commissione ha proposto un Fondo sociale europeo più semplice e integrato (FSE+) e un Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG) riveduto. Entrambi fanno parte delle proposte della Commissione per il quadro finanziario pluriennale (QFP) 2021-2027, adottate il 2 maggio 2018. Le proposte sono attualmente all'esame del Parlamento europeo e del Consiglio dell'UE.

Programma dell'UE per l'occupazione e l'innovazione sociale (EaSI)

Il programma dell'UE per l’occupazione e l’innovazione sociale (EaSI) è uno strumento di finanziamento a livello europeo gestito direttamente dalla Commissione europea a sostegno dell’occupazione, della politica sociale e della mobilità del lavoro all’interno dell’UE. Per richiedere un finanziamento, le organizzazioni ammissibili sono tenute a rispondere ad bandi di gara e/o a un invito a presentare proposte.

Per saperne di più sull'EaSI

Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD)

Il FEAD sostiene le azioni dei paesi dell'UE intese a fornire assistenza materiale agli indigenti. Le autorità nazionali selezionano le organizzazioni partner che forniscono assistenza, sulla base dei programmi nazionali per il periodo 2014-2020 approvati dalla Commissione.

Per saperne di più sul FEAD

Dialogo sociale

La Commissione sostiene progetti nel settore del dialogo sociale e delle relazioni industriali a livello sia europeo che nazionale - a condizione che quelli nazionali abbiano una dimensione transnazionale/europea sufficientemente forte - attraverso tre linee di bilancio. Gli inviti a presentare proposte sono organizzati su base annuale per le linee di bilancio riguardanti le relazioni industriali e il dialogo sociale, le azioni di informazione e formazione per le organizzazioni dei lavoratori, nonché l'informazione, la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti delle imprese.

Per saperne di più sul dialogo sociale

Finanziamenti correlati

Condividi questa pagina