Occupazione, affari sociali e inclusione

Competenze e qualifiche

L'evoluzione tecnologica, l'andamento demografico e le sfide che minacciano il pianeta incidono sul modo in cui lavoriamo, studiamo, partecipiamo alla vita sociale e viviamo la nostra quotidianità. Le competenze appropriate aiutano le persone ad adattarsi a questi cambiamenti e ne assicurano il benessere, consentendo loro di contribuire alla società, alla produttività e alla crescita economica.

Al giorno d'oggi abbiamo bisogno di dotarci di molteplici competenze, che possono andare da quelle di base, come le competenze alfabetiche, matematiche e digitali, a quelle professionali o tecniche, alle capacità imprenditoriali e alle competenze trasversali, come la conoscenza delle lingue straniere, oppure lo sviluppo personale e la capacità di apprendere a imparare.

Attualmente l'Europa è chiamata ad affrontare una serie di sfide:

  • la transizione verde e quella digitale stanno ridefinendo il nostro modo di vivere, lavorare e interagire e richiedono l'acquisizione di nuove competenze per sfruttare appieno le potenzialità che comportano
  • cambiamenti demografici impongono all'Europa di attingere a tutti i talenti e alla molteplicità di risorse di cui dispone, generando­ al contempo opportunità di lavoro nelle economie d'argento e dell'assistenza
  • con la pandemia di COVID-19 il telelavoro e l'apprendimento a distanza sono diventati una realtà per milioni di cittadini europei, mettendo allo scoperto i limiti dell'attuale livello di preparazione digitale. Per molti la pandemia ha inoltre avuto un impatto negativo sulle opportunità di lavoro
  • troppe persone non riescono a trovare un impiego perché non dispongono delle giuste competenze o svolgono mansioni che non corrispondono ai loro talenti
  • allo stesso tempo, il 40% dei datori di lavoro non riescono a trovare persone con le competenze richieste per far fronte alle loro esigenze, mentre sono troppo poche quelle che dispongono delle capacità e del sostegno necessari per poter realisticamente avviare un'attività in proprio
  • una percentuale troppo elevata di europei - uno su cinque - ha difficoltà a leggere e scrivere e ancora più persone hanno scarse competenze matematiche e digitali
  • mentre tutti dovrebbero avere la possibilità di aggiornare regolarmente le proprie competenze, solo 4 adulti su 10 seguono corsi di formazione.

In Europa l'istruzione e la formazione sono di competenza degli Stati membri. I mercati del lavoro e i sistemi scolastici/universitari nazionali e regionali sono confrontati a sfide specifiche, ma gli Stati membri registrano problematiche e opportunità analoghe.

Per questo motivo le iniziative europee finalizzate allo sviluppo delle competenze puntano a mobilitare tutti i soggetti interessati lungo le seguenti linee d'azione:

L'agenda europea per le competenze del 1º luglio 2020 definisce un piano quinquennale con 12 azioni per dotare i cittadini europei di competenze più avanzate.

Ogni anno a un numero elevato di Stati membri vengono rivolte raccomandazioni specifiche per orientare le loro politiche nazionali nel campo dello sviluppo delle competenze, mentre i finanziamenti dell'UE contribuiscono a mettere tali politiche in pratica:

Condividi questa pagina