Linee guida per la Commissione e gli Stati membri su una metodologia comune per la valutazione dei sistemi di gestione e di controllo negli Stati membri

Altri strumenti

 
Available languages : Bulgarian Czech Danish German Estonian Greek English Spanish French Croatian Italian Latvian Lithuanian Hungarian Maltese Dutch Polish Portuguese Romanian Slovak Slovenian Finnish Swedish
Period : 2014-2020
Date : 18/12/2014

La presente nota si prefigge di fornire una guida pratica per i revisori ai fini della valutazione
del funzionamento dei SiGeCo istituiti dagli Stati membri per i programmi finanziati nel
quadro dei fondi SIE (ad eccezione del FEASR).
Il presente documento si basa sugli orientamenti in vigore nel periodo 2007-2013 e sulle
conclusioni di un gruppo di lavoro composto da personale dei servizi di audit della DG
Politica regionale e urbana, della DG Occupazione, affari sociali e inclusione e della DG
Affari marittimi e pesca della Commissione, al fine di creare un quadro di riferimento per:
• definire i requisiti chiave da utilizzare (cfr. il RDC e il regolamento delegato);
• definire i criteri di valutazione da utilizzare per ciascun requisito chiave;
• fornire delle linee guida che consentano di trarre conclusioni in relazione a ciascun
requisito chiave e per ciascuna autorità;
• fornire delle linee guida per trarre una conclusione generale sul SiGeCo (o su una
parte del sistema di gestione e controllo) di un programma o di un gruppo di
programmi, tenendo conto di eventuali fattori di attenuazione o controlli ulteriori.
La nota, pertanto, si rivolge, in primo luogo, alle direzioni di audit dei suddetti servizi della
Commissione e alle AdA, al fine di garantire che la valutazione della conformità dei sistemi
di gestione e di controllo alle disposizioni normative fondamentali sia improntata a criteri di
obiettività, coerenza e trasparenza. Le "tappe della valutazione" descritte nel presente
documento orientativo illustrano la metodologia da utilizzare nello svolgimento delle attività
di audit dei sistemi. Le AdA sono invitate a utilizzare il presente documento orientativo
nell'ambito delle attività di audit dei sistemi eseguite presso le AdG, le AdC e gli OI, oppure
per controllare l'operato di altri organismi di audit coinvolti, al fine di garantire
l'armonizzazione dei risultati degli audit e di assicurare che i revisori ai diversi livelli della
catena di controllo possano fare affidamento sul lavoro reciprocamente svolto.

Publications