Percorso di navigazione

- STRUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO ARACHNE

Cos'è ARACHNE?

ARACHNE è uno strumento informatico integrato per l'estrazione e l'arricchimento dei dati sviluppato dalla Commissione Europea. Il suo obiettivo è sostenere le autorità di gestione nei controlli amministrativi e di gestione che svolgono nell'ambito dei fondi strutturali (Fondo sociale europeo e Fondo europeo di sviluppo regionale).

ARACHNE:

  • mette a punto una banca dati completa di progetti, attuati nel contesto dei fondi strutturali dell'UE e resi noti dalle autorità di gestione dell'FSE e del FESR
  • arricchisce i dati con informazioni disponibili pubblicamente al fine di identificare, sulla base di un insieme di indicatori di rischio, i progetti, i beneficiari, i contratti e gli appaltatori che possono essere soggetti a rischio di frodi, conflitto di interesse e irregolarità
  • non intende valutare il comportamento specifico dei beneficiari dei fondi e, in quanto tale, non ha la funzione di escludere automaticamente qualunque beneficiario dai fondi. Tale strumento individua dei segnali di rischio estremamente preziosi che permettono di aumentare i controlli di gestione, ma non fornisce alcuna prova di errore, irregolarità o frode.

ARACHNE è in grado di aumentare l'efficienza della selezione dei progetti e dei controlli di gestione e di rafforzare ulteriormente l'identificazione, la prevenzione e l'individuazione di frodi.

Quale procedura seguire per il calcolo dei rischi?

  1. Le autorità di gestione nazionali del FSE e del FESR trasmettono i dati operativi dei progetti alla Commissione europea.
  2. I dati operativi sono integrati con informazioni provenienti da fonti di dati esterne, Orbis e World Compliance, che contengono dati pubblicati ufficialmente e disponibili pubblicamente sulle società e le relative persone.
  3. ARACHNE calcola gli indicatori di rischio individuali.

Che tipo di informazioni sono trattate?

Arachne raccoglie i dati provenienti dalle autorità di gestione del FSE e del FESR e da fonti esterne.  Tali dati riguardano persone giuridiche e persone fisiche. Le categorie di dati personali trattati sono le seguenti:

1. Dati provenienti dalle autorità di gestione del FSE e del FESR:

  • beneficiari: nome, indirizzo, partita Iva, numero di dipendenti, fatturato
  • partner dei progetti: nome, indirizzo, partita Iva, fatturato
  • appaltatori e subappaltatori: nome, indirizzo, partita Iva, fatturato
  • fornitori di servizi: nome
  • membri dei consorzi: nome, indirizzo, partita Iva, fatturato
  • esperti per i contratti di servizio: nome, data di nascita
  • persone coinvolte: nome, data di nascita, funzioni.

2. Fonti di dati esterne fornite da Vadis Technologies:

a) ORBIS fornitore commerciale Bureau Van Dijk:

  • informazioni su imprese: informazioni finanziarie, indirizzo, dati storici
  • azionisti/direzione/personale: nome, data di nascita, funzioni.

b) WORLD COMPLIANCE fornitore commerciale LexisNexis Risk Solutions, Inc.:

  • profili di persone politicamente esposte (PEP), membri della loro famiglia e collaboratori stretti
  • lista di sanzioni, tra cui privati e società che presentano il grado di rischio più elevato
  • lista delle misure di esecuzione, comprese le informazioni ricevute dalle autorità di regolamentazione e governative e il contenuto delle azioni e dei richiami nei confronti di persone e imprese
  • monitoraggio di giornali e riviste per la raccolta di informazioni rilevanti sui rischi (comprese informazioni provenienti dai principali giornali online dei paesi dell'Unione europea e dei paesi terzi).

Se un utente di ARACHNE, ad esempio la Commissione europea o uno dei paesi, rileva una corrispondenza inesatta tra le fonti di dati interne ed esterne, deve segnalarlo al gruppo Arachne del dipartimento informatico della DG EMPL tramite una procedura denominata "feedback loop" (ritorno di informazioni). Le modifiche apportate tramite questa procedura si applicheranno al sistema ARACHNE (rischi calcolati) e non alla fonte di informazione originale.

Qual è la base giuridica?

L'articolo 325 del trattato sul funzionamento dell'Unione Europea (TFUE) dispone che la Commissione e i paesi adottino misure di lotta alla frode e a ogni altra attività illegale che possa minare gli interessi finanziari dell'Unione. Prevenire ed individuare la frode rappresenta pertanto un obbligo generale per tutti i servizi della Commissione nell’esercizio delle loro attività quotidiane che implicano l’impiego di risorse.

La base giuridica del sistema ARACHNE comprende:

Quali sono i vantaggi per le autorità di gestione?

Rispettare le esigenze del regolamento (UE) n. 1303/2013

L'integrazione di Arachne nel sistema di controllo e gestione e la sua efficace applicazione alle attività giornaliere di gestione e verifica delle dichiarazioni di spesa e dei progetti contribuirebbero in maniera significativa a soddisfare quanto disposto dall'articolo 125, paragrafo 4, lettera c) del regolamento (UE) n. 1303/2013. La Commissione ha fornito agli Stati membri delle linee guida tecniche non vincolanti (rif. nota orientativa EGESIF 14-0021-00 del 16 giugno 2014) per aiutarli nella messa in atto del presente articolo.

Installare e utilizzare gratuitamente lo strumento di valutazione del rischio

La Commissione offre agli Stati membri lo sviluppo e l'attuazione dello strumento di valutazione dei rischi Arachne gratuitamente. La Commissione ha concluso un contratto quadro che copre le licenze Arachne per l’intera durata del periodo di programmazione 2014-2020 (fino alla fine del periodo). Prima del termine del contratto, è prevista una valutazione sull'uso e impatto dello strumento. A seconda dei risultati di tale valutazione, la Commissione proporrà un rinnovo del contratto alla scadenza del contratto quadro e sosterrà in maniera incisiva le autorità nazionali in merito all'uso delle licenze gratuite.

Beneficiare della formazione e del supporto tecnico fornito dalla Commissione

Su richiesta delle autorità, la Commissione fornisce una formazione alle persone preposte all'uso di Arachne. Inoltre la Commissione fornirà consigli alle autorità di gestione su come integrare il programma nelle loro attività giornaliere e nel loro sistema di controllo e gestione. Come le autorità nazionali la Commissione si propone di evitare e combattere le frodi e altre irregolarità e di rafforzare l'efficacia e l'efficienza dei controlli di gestione.

Rafforzare l'efficienza e l'efficacia dei controlli di gestione

Lo strumento di valutazione del rischio Arachne rappresenta una tecnologia all'avanguardia per l'estrazione e l'arricchimento di dati. L'applicazione di tale tecnologia avanzata contribuirà in maniera significativa a migliorare l'efficienza ed efficacia dei controlli di gestione durante la selezione delle operazioni, nonché la gestione e il controllo finanziario dei programmi operativi. I controlli operativi sul luogo e le verifiche amministrative relativi a ciascuna richiesta di rimborso da parte dei beneficiari sono costosi e assorbono capacità amministrative. Lo strumento aiuta ad allocare, in modo efficiente, risorse umane impiegate per le analisi dei documenti e i controlli sul posto, dando priorità ai beneficiari, progetti, appaltatori e contratti che presentano i maggiori rischi.

Registrare e presentare i risultati ottenuti dall'aumento dell'efficienza ed efficacia dei controlli di gestione

Lo strumento di valutazione del rischio Arachne garantirà alle autorità di gestione la possibilità di valutare l'efficacia ed efficienza dei controlli di gestione e di registrare e presentare i risultati ottenuti dall'aumento dell'efficacia ed efficienza dei controlli di gestione nel corso del tempo.

Rafforzare le misure di prevenzione e lotta contro le irregolarità

Lo strumento di valutazione del rischio Arachne identifica oltre 100 indicatori di rischio, raggruppati in 7 categorie come appalti, gestione di contratti, ammissibilità, performance, concentrazione, allarme frode, reputazione e altri. Tutti gli indicatori di rischio aiutano le autorità di gestione a identificare i progetti, beneficiari, appaltatori e contratti che presentano il maggior rischio. Una volta messo a punto e integrato nel sistema di controllo e gestione, Arachne può aumentare considerevolmente il livello di prevenzione e individuazione e la lotta contro irregolarità e frodi.

Beneficiare di un flusso di dati automatico e di oneri amministrativi ridotti

Per il nuovo periodo di programmazione 2014-2020 tutte le autorità di gestione devono adeguare i loro sistemi informatici secondo quanto disposto dall'articolo 72, lettera d) del regolamento (UE) n. 1303/2013. È dunque il momento ideale per configurare i sistemi in modo che tutti o la maggior parte dei campi di dati destinati ad Arachne siano inclusi e possano essere estratti facilmente, per poter disporre di un ampio range di valutazione del rischio.