Per contattarci  |  Ricerca nel sito EUROPA   
Malattie trasmissibili
image Home
image Linee generali
image Tre malattie principali
image Fatti e cifre
image Terapia
image Accelerare la R&S
image La rete UE
image Per maggiori informazioni
   
image image
image Altri progetti tematici

 

image
Fatti e cifre

Aree ad alto rischio

Si calcola che nel 2000 l'Aids abbia causato la morte di 3 milioni di persone, tra cui 500 mila bambini. Il continente più colpito è l'Africa, dove il virus provoca la morte di 2 milioni di persone all'anno e
in cui l'Aids ha reso orfani 11,2 milioni di bambini. In alcune zone dell'Africa meridionale la mortalità infantile è salita del 25 %
e l'attesa di vita è scesa da 64 a 47 anni nel giro di soli tre anni.

La tubercolosi causa la morte di 2 milioni di persone all'anno.
Il 95 % dei decessi avviene nei paesi in via di sviluppo, benché la malattia sia in aumento in tutto il mondo. In diversi paesi africani
l'incidenza è quadruplicata nel corso dello scorso decennio. Dopo
40 anni di regressione si sono osservati nuovi episodi nell'Europa orientale. Quando il paziente è una donna, è meno probabile che
la malattia sia diagnosticata e curata.

La malaria causa la morte di almeno 1 milione di persone all'anno
e ne infetta 500 milioni. Il 90 % dei casi si verifica in Africa e il 40 % della popolazione mondiale è esposto al rischio di infezione.
La malattia è in ripresa nelle località in cui era sotto controllo o era stata addirittura sconfitta. Il massimo impatto si ha nel caso delle donne (specialmente durante la gravidanza) e i bambini.

Impatto economico

Una malattia cronica o debilitante può sconvolgere l'economia di una famiglia povera, facendola precipitare da un comportamento di risparmio, seppure modesto, a una grave situazione di debito. In un paese in via di sviluppo, una famiglia colpita dalla malaria può dover spendere il 25 % del reddito in cure. L'Aids, la tubercolosi e la malaria imprigionano i nuclei familiari in un circolo vizioso di povertà e malattia.

L'Aids e la tubercolosi colpiscono principalmente la popolazione economicamente attiva: i lavoratori sono incapaci di svolgere il loro lavoro, la produzione agricola e industriale subisce effetti nefasti,
e i minori devono lavorare invece di frequentare la scuola... Quando l'8 % degli adulti è infettato dall'Aids, come avviene in diversi paesi dell'Africa subsahariana, la riduzione del reddito pro capite può giungere fino allo 0,5 % all'anno.

Top
Impatto dell'HIV/Aids sui nuclei familiari urbani,
Costa d'Avorio



1000 Franchi CFA = Euro1,52

 

Top

 
1
2
3
4
5
6
image