Mobilità e trasporti

Applicazione

Il codice stradale va applicato non soltanto per sanzionare le infrazioni, ma anche per scoraggiare i trasgressori e promuovere una guida responsabile.

Poliziotto con autovelox Spesso i controlli di polizia riguardano le infrazioni ad alto rischio come l'eccesso di velocità, la guida in stato di ebbrezza e il mancato uso della cintura di sicurezza. Sono frequenti anche le contravvenzioni per il mancato arresto al semaforo rosso, l’utilizzo del telefono cellulare ed altre infrazioni minori.

Controlli di polizia

I controlli di polizia comprendono solitamente i controlli casuali sulla strada e l’utilizzo di dispositivi automatici come l’autovelox. I controlli dovrebbero essere pubblicizzati per aumentarne l’efficacia e dovrebbero prevedere una combinazione di azioni ad alta visibilità e di altre meno visibili.

 

Applicazione transfrontaliera del codice della strada

Incoraggiare gli utenti della strada a comportarsi meglio rispettando le norme di base è un elemento cruciale per rendere più sicure le strade europee. Ciò vale in particolare per il rispetto dei limiti di velocità e di alcolemia e l'uso delle cinture di sicurezza, dato che la violazione di queste norme, insieme alla distrazione, sono le cause principali di incidenti con vittime. Per garantire il rispetto della legge, è necessario un follow-up continuo delle infrazioni al codice della strada e dell'applicazione delle sanzioni. I controlli dovrebbero essere sistematici; le sanzioni dovrebbero essere efficaci e applicate a tutti i trasgressori per aiutare ad avvicinarsi all'obiettivo a lungo termine di azzerare il numero delle vittime della strada nell'UE entro il 2050 (iniziativa "Vision Zero"). Tuttavia, occorre fare di più per migliorare gli strumenti di applicazione in tutta l'Unione europea. Questo obiettivo potrebbe essere conseguito migliorando i metodi di applicazione negli Stati membri e istituendo un sistema equo ed efficace a livello dell'UE per agevolare l'applicazione transfrontaliera delle norme in materia di sicurezza stradale.

Revisione della direttiva (UE) 2015/413