Mobilità e trasporti

Se da un lato la sicurezza stradale nell’Unione europea è migliorata notevolmente negli ultimi decenni (e le strade dell’UE sono le più sicure del mondo), dall’altro il numero di morti e feriti è ancora troppo elevato.

È per questo che l’UE ha adottato l’approccio basato sull’”obiettivo zero vittime” e un sistema sicuro per evitare che sulle strade europee si verifichino incidenti mortali o gravi.

L’UE collabora strettamente in materia di sicurezza stradale con le autorità dei paesi membri per sviluppare le iniziative nazionali, definire obiettivi e affrontare tutti i fattori che influiscono sugli incidenti (l’infrastruttura, la sicurezza del veicolo, il comportamento del conducente e la risposta di emergenza).

A tal fine, adotta leggi, sostiene campagne pubbliche di sensibilizzazione, aiuta i paesi membri e gli altri attori della sicurezza stradale a condividere le loro esperienze ed eroga finanziamenti.