«SLOWTOURISM» tra Italia e Slovenia

SLOWTOURISM è un progetto di cooperazione regionale che si propone di collegare le zone turistiche italiane e slovene dell’Alto Adriatico attraverso la filosofia del turismo lento, con particolare attenzione ai concetti di sostenibilità, responsabilità ed ecologia.

Altri strumenti

 
Attività di SLOWTOURISM Copyright: DELTA 2000 Attività di SLOWTOURISM Copyright: DELTA 2000

Il progetto svilupperà una strategia di mercato comune e si rivolgerà a tour operator, associazioni e imprese turistiche ed amministrazioni locali. Offrirà, inoltre, nuove opzioni tanto ai turisti locali quanto ai mercati internazionali, in particolare quelli di Cina e Giappone, dove è in crescita la domanda di mete turistiche legate all’ambiente e alla natura.

Benefici per l’economia locale

I beneficiari finali saranno le popolazioni locali che usufruiranno dello sviluppo dei prodotti collegati al turismo che offrono nuove opportunità di occupazione e maggiori entrate dal turismo. Complessivamente si prevede un aumento del numero di dipendenti nel settore del turismo naturalistico pari al 5 %. Si prevede, inoltre, una crescita delle entrate economiche del turismo rurale ed ecologico nella misura del 5 % oltre che del numero di pacchetti turistici sugli itinerari del turismo lento di Italia e Slovenia.

La rete transfrontaliera del turismo lento coinvolgerà oltre 100 operatori per ogni itinerario/meta «lenta», mentre le organizzazioni e le associazioni turistiche garantiranno la continuità, la promozione e le attività di marketing dei prodotti e pacchetti «lenti» nel corso e al termine del progetto. Secondo le previsioni ciò comporterà un aumento del numero di visitatori da fuori regione pari al 10 %.

Un’eredità per le generazioni future

Il progetto, inoltre, accrescerà le opzioni turistiche stagionali nella zona e il coinvolgimento delle scuole contribuirà a trasmettere la filosofia «lenta» alla prossima generazione, infondendo l’importanza degli aspetti ambientali e delle risorse naturali che caratterizzano la regione.


Investimento complessivo e aiuti comunitari

L’investimento complessivo per il progetto «SLOWTOURISM - Valorizzazione e promozione dei percorsi turistici lenti tra Italia e Slovenia» ammonta a 3 650 982 EUR, di cui 3 103 334 EUR sono contributi del Fondo europeo di sviluppo regionale dell’Unione europea erogati attraverso il programma operativo «Italia-Slovenia» per il periodo di programmazione 2007-2013.


Data proposta

20/10/2015

Video