Promuovere un settore delle navi da crociera sostenibile per la regione mediterranea

Il progetto LOCATIONS, finanziato dall’UE, sta lavorando per incrementare i benefici economici che il turismo crocieristico porta alle comunità costiere della regione mediterranea, riducendo al contempo l’impatto negativo che produce su mobilità urbana e ambiente.

Altri strumenti

 
The LOCATIONS project is addressing the impact cruise ship passengers have on urban mobility and the environment in the places they come ashore. ©Rodolfo Riccamboni 2017 The LOCATIONS project is addressing the impact cruise ship passengers have on urban mobility and the environment in the places they come ashore. ©Rodolfo Riccamboni 2017

" Dal mio punto di vista, il progetto LOCATIONS sta rendendo consapevoli le persone del fatto che per ottenere qualità ambientale, trasformazione del territorio e promozione della ripartizione modale sono necessari la partecipazione di tutti e un lavoro comune. Il nostro territorio è in grado di soddisfare i bisogni di tutti con un utilizzo migliore delle sue risorse: percorsi e itinerari che portano le persone a un’esplorazione sostenibile della nostra area. "

Nicola Scanferla, Comune di Ravenna, partner del progetto

Per la regione mediterranea, il turismo delle navi da crociera può essere sia una fortuna che una sciagura. Da un lato, le navi portano dei notevoli vantaggi economici ai porti di scalo e alle zone circostanti. Dall’altro, l’enorme numero di passeggeri che trasportano può creare scompiglio nelle città, sovraccaricando i loro sistemi di trasporto e invadendo i pittoreschi quartieri che molti residenti chiamano casa.

Con l’industria crocieristica che, in base alle previsioni, dovrebbe superare i 25 milioni di passeggeri a livello mondiale nei prossimi anni, l’impatto che i passeggeri di queste navi hanno sulla mobilità urbana e sull’ambiente deve essere affrontato. 

Il progetto LOCATIONS, finanziato dall’UE, mira a fare esattamente questo, ossia trovare un compromesso tra la promozione dei vantaggi economici del turismo crocieristico e, allo stesso tempo, la mitigazione dell’impatto negativo che il settore produce su ambiente e mobilità urbana. Per raggiungere questo obiettivo, il progetto sta aiutando le amministrazioni pubbliche a preparare piani di trasporto e mobilità a basse emissioni di carbonio (LCTP). Migliorando i flussi di merci e passeggeri connessi alle crociere, il progetto mira a decongestionare il traffico delle città e a ridurre le emissioni di gas a effetto serra.

Una visione a lungo termine

Un LCTP offre alle città una visione a lungo termine per il trasporto urbano. Il piano affronta sia i cambiamenti climatici che lo sviluppo utilizzando un processo di pianificazione integrato che include i trasporti e l’uso del territorio. Tutti gli elementi del trasporto urbano sono inclusi nell'ambito di un processo di pianificazione che riconosce il rapporto reciproco tra la mobilità disponibile e il desiderio di un soggetto di muoversi.

Il progetto LOCATIONS ha sviluppato e messo in campo LCTP in sette città portuali pilota: Lisbona, Malaga, Ravenna, Trieste, Fiume, Zara e Durazzo. Queste città pilota servono a testare delle misure specifiche identificate. Tutte le misure convalidate sono riportate in un elenco di azioni che possono essere replicate dalle autorità locali per redigere il proprio LCTP. 

Complessivamente, sono state prese in considerazione più di 40 misure, raggruppate nelle seguenti categorie: 

  • veicoli ibridi, puliti ed elettrici 
  • accessibilità dei porti 
  • accessibilità
  • intramodalità 
  • biglietterie e tariffe
  • potenziamento/servizi per spostamenti in bicicletta e a piedi
  • gestione degli accessi e pedaggi stradali 
  • gestione/determinazione del prezzo dei parcheggi 
  • informazioni in tempo reale e per gli utenti della strada

LCTP in azione

Un esempio dell’aspetto di un LCTP è la città italiana di Ravenna. Il terminal crociere dista 15 km dal centro cittadino e il piano mira a creare una rete ciclabile e pedonale e un sistema connesso per trovare la strada giusta. Il sistema collega il terminal a molte attrazioni naturali nelle vicinanze e al centro cittadino mediante un sistema di condivisione delle biciclette elettriche. Il progetto reinstrada il traffico vicino al porto per ridurre al minimo l’impatto che gli autobus connessi alle crociere hanno sulla popolazione locale.

È stato progettato un totale di 14 pacchetti modulari, ognuno dei quali fornisce alle città delle azioni specifiche per gestire una serie di problemi legati alla mobilità creati dalle navi da crociera. Attraverso azioni internazionali per la creazione di capacità e opportunità di apprendimento transfrontaliere sulla mobilità sostenibile, l’esperienza di LOCATIONS è ampliata in tutto il Mediterraneo. Il progetto ha lanciato una campagna di sensibilizzazione per i turisti, che li esorta a non influenzare negativamente la qualità della vita degli abitanti del luogo.

Video

Investimento totale e finanziamento dell’UE

L’investimento totale per il progetto «LOCATIONS – Trasporti a basse emissioni di carbonio nelle città meta di crociere» è di 3 012 605 EUR, con un contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale dell’UE di 2 334 793 EUR attraverso il programma operativo «Interreg V-B Mediterranean», e di 225 921 EUR attraverso lo Strumento di assistenza preadesione per il periodo di programmazione 2014-2020. L’investimento rientra nella priorità «Unione dell’energia e clima».