Gestione dei servizi ecosistemici nell’area di cooperazione dello Spazio Alpino

Quando i servizi ecosistemici attraversano i confini nazionali, è necessario un quadro di gestione transnazionale. Nell’area di cooperazione dello Spazio Alpino (che comprende diverse regioni di Francia, Germania, Italia, Austria e Slovenia) questo quadro di riferimento viene attuato attraverso il progetto AlpES.

Altri strumenti

 
Cultural ecosystem services in the Alps ©ALpES Cultural ecosystem services in the Alps ©ALpES

" Il progetto ha sviluppato una serie di mappe degli indicatori dei servizi ecosistemici che forniscono informazioni comparabili sull’offerta, la domanda e il flusso di servizi ecosistemici per l’intera area di cooperazione dello Spazio Alpino. Inoltre, ha avviato dialoghi di esperti sul tema dei servizi ecosistemici con e tra i soggetti interessati in sei diversi paesi e nove regioni dell’arco alpino. A nostra conoscenza, non era mai stato fatto prima d’ora. Crediamo che le mappe AlpES forniranno una base preziosa per l’integrazione dei servizi ecosistemici nel processo decisionale e nelle politiche al termine del progetto. "

Il team di AlpES LP di Eurac Research, Istituto per l’ambiente alpino

Le regioni montane sono un importante fornitore di servizi ecosistemici, riconosciuti come uno dei pilastri principali dell’economia verde e un fattore chiave per lo sviluppo della regione alpina. All’interno dell’area di cooperazione dello Spazio Alpino, l’intersezione dei confini sociopolitici indica che gli ecosistemi spesso si estendono oltre i confini nazionali. Ciò determina la sfida di attuare piani di gestione integrata per l’uso sostenibile di questi ecosistemi transnazionali.

Per affrontare la sfida, il progetto AlpES mira a fornire un quadro comune per la gestione dei servizi ecosistemici a diversi livelli di governance, da quello locale a quello transnazionale, in tutta la regione dello Spazio Alpino. A tal fine, il progetto fornisce ai soggetti interessati una serie di strumenti dedicati e processi di sviluppo di capacità per comprendere, valorizzare e gestire i servizi ecosistemici.

Quattro obiettivi principali

Il progetto AlpES ha quattro obiettivi principali. In primo luogo, lavorando direttamente con le parti interessate, mira a sviluppare un concetto di servizi ecosistemici alpini condivisi. A partire da tale concetto, il progetto realizzerà quindi la mappatura e la valutazione dei servizi ecosistemici dell’area di cooperazione dello Spazio Alpino.

Sulla base di questo esercizio, il progetto fornirà ai soggetti interessati i risultati attraverso un sistema di informazione geografica (SIG) interattivo, basato sul web. Ciò garantirà un trasferimento multilivello e intersettoriale dei risultati di AlpES a un numero massimo di soggetti interessati attraverso strumenti di apprendimento innovativi, personalizzati e trasferibili e attività mirate.

Sebbene si tratti di un lavoro in corso, il progetto ha già compiuto progressi significativi verso il raggiungimento dei suoi obiettivi. Ad esempio, ha sviluppato un quadro specifico per lo spazio alpino per i servizi ecosistemici, incentrato sulla definizione e sulla classificazione dei servizi ecosistemici e basato sull’analisi di precedenti studi cartografici e delle potenzialità degli strumenti di governance esistenti. Il progetto ha inoltre mappato l’offerta, il flusso e la domanda di otto servizi chiave dell’ecosistema alpino a livello comunale per l’intera area di cooperazione dello Spazio Alpino utilizzando indicatori selezionati, disponibili sul SIG dedicato.

Inoltre, è stata organizzata una serie di eventi per i soggetti interessati, oltre a sessioni di formazione sulla mappatura e valutazione dei servizi ecosistemici. È stato realizzato anche un modello di sviluppo di capacità che comprende una piattaforma di e-learning, un’unità di formazione su concetti specifici di una giornata e workshop transnazionali.

Informazioni armonizzate

Il progetto AlpES ha raccolto una serie di informazioni armonizzate sul tema dei servizi ecosistemici per l’area di cooperazione dello Spazio Alpino. In particolare, ha mappato e valutato l’offerta, il flusso e la domanda di otto servizi ecosistemici rilevanti per più di 16 000 comuni dell’area di cooperazione. Queste mappe, insieme alle preziose informazioni di base raccolte nei rapporti AlpES e al wiki del progetto, pongono solide fondamenta per ulteriori lavori sui servizi ecosistemici nella regione.

Investimento totale e finanziamento dell’UE

L’investimento totale per il progetto «Servizi ecosistemici alpini: mappatura, manutenzione, gestione» è di 2 265 507 EUR, con un contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale dell’UE di 1 829 886 EUR attraverso il programma operativo «Spazio Alpino» per il periodo di programmazione 2014-2020. L’investimento rientra nella priorità «Unione dell’energia e clima».