Glossario

Altri strumenti

 

    A-Z 
  • A 
  • B 
  • C 
  • D 
  • E 
  • F 
  • G 
  • I 
  • M 
  • N 
  • O 
  • P 
  • R 
  • S 
  • T 
  • U 

Cooperazione transnazionale

La cooperazione transnazionale promuove la creazione di partenariati altamente integrati, con una sfera d’influenza che travalica i confini nazionali in un’area di cooperazione transnazionale. Questi partenariati racchiudono e rappresentano diversi livelli di governo e amministrazione, coinvolgendo organismi del settore pubblico e privato, nonché differenti settori politici.

In tutta l’UE vi sono 15 aree di cooperazione transnazionale. I territori appartenenti a paesi terzi confinanti possono, a determinate condizioni, rientrare nelle aree di cooperazione transnazionale e beneficiare degli aiuti della politica di coesione.

Attraverso questi partenariati, i progetti di cooperazione transnazionale sono in grado di sviluppare, elaborare e attuare soluzioni condivise a problemi comuni e sfide che riguardano un’ampia fetta dell’area di cooperazione transnazionale interessata. L’accento è posto, in particolare, sulle pratiche di gestione transazionali inerenti ai progetti e sulla dimensione transnazionale dei risultati attesi.

In generale, i progetti sono chiamati a proporre una visione di lungo termine, un’idea di ampio respiro che possa ispirare azioni strategiche, ad es. nell’ambito della protezione contro le inondazioni, degli affari marittimi, dei corridoi di trasporto intermodali, delle reti rurali e urbane, nonché dei sistemi di innovazione transnazionali e interconnessi.

I programmi di cooperazione transnazionale sono finanziati attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) nell’ambito dell’obiettivo «Cooperazione territoriale europea» della politica di coesione. Per il ciclo di programmazione 2014-2020, sono stanziati oltre 2,1 miliardi di EUR a favore della cooperazione transnazionale nel quadro degli aiuti di Interreg V-B.