Glossario

Altri strumenti

 

    A-Z 
  • A 
  • B 
  • C 
  • D 
  • E 
  • F 
  • G 
  • I 
  • M 
  • N 
  • O 
  • P 
  • R 
  • S 
  • T 
  • U 

Sussidiarietà

Il principio di sussidiarietà garantisce che le decisioni prese siano quanto più vicine possibile alle esigenze dei cittadini. Ad eccezione dei casi in cui l’UE ha competenza esclusiva, non si dovrebbero prendere azioni a livello europeo, a meno che queste ultime siano più efficaci di quelle prese a livello nazionale, regionale o locale. La sussidiarietà è strettamente correlata ai principi di proporzionalità e necessità e prevede che qualsiasi azione intrapresa dall’Unione debba limitarsi a quanto necessario per raggiungere gli obiettivi del Trattato.

La sussidiarietà è stata introdotta per la prima volta dal Trattato sull’Unione europea (art. 5) nel 1992. Il Trattato di Amsterdam (1997) ampliò il principio disponendo, ad esempio, che venisse valutato l’impatto delle proposte di legge rispetto alla sussidiarietà.

Il Trattato di Lisbona consolida ulteriormente il principio, apportando alcune modifiche: maggiore consultazione con i livelli locali e regionali durante l’elaborazione di nuove proposte di legge; maggiore comunicazione con i parlamenti nazionali nelle diverse fasi del processo legislativo.

Per saperne di più