Politica di coesione: la Commissione annuncia i vincitori dei premi REGIOSTARS 2019

Altri strumenti

 
09/10/2019

Sono stati annunciati a Bruxelles i vincitori dei premi REGIOSTARS dell’anno, un riconoscimento per progetti particolarmente rilevanti della politica di coesione. Ed ecco i vincitori! 

Per la prima categoria, Promuovere la trasformazione digitale, il premio è andato a Energy Cells GR, un progetto di cooperazione transfrontaliera fra Germania, Belgio, Francia e Lussemburgo sul consumo energetico sostenibile e la produzione innovativa di energia da fonti rinnovabili nella Grande regione.

CobBauge, dalla Francia e dal Regno Unito, si è aggiudicato il premio per la seconda categoria, Connettere il verde, il blu e il grigio, per aver sviluppato materiale edile per pareti utilizzando terra e fibre vegetali.

Il premio per la terza categoria, «Combattere le disuguaglianze e la povertà», è andato a Good Support, dalla Polonia, una piattaforma online che collega gli abitanti del voivodato della Pomerania Occidentale ai servizi sociali locali.

Climate Active Neighbourhoods (CAN), un progetto congiunto fra Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi e Regno Unito, si è aggiudicato il premio per la quarta categoria, «Costruire città resilienti al clima». Esso promuove strategie a guida locale per aumentare l’efficienza energetica dei nuclei familiari nelle zone urbane più povere.

Per la quinta categoria, «Modernizzare i servizi sanitari», il premio è andato a Orsi Academy, dal Belgio, un centro di formazione e consulenza nel campo delle nuove tecniche di chirurgia mininvasiva e robotica.

Infine, il premio del pubblico è stato assegnato a CityWalk del Programma Interreg Danubio, che contribuisce a rendere le città della regione del Danubio più a misura di pedone.

Premi REGIOSTARS

Notizie