Oltre il PIL: il nuovo indice di progresso sociale regionale

Altri strumenti

 
16/02/2016

La bozza dell'Indice di progresso sociale a livello regionale, pubblicata oggi, ha lo scopo di misurare il progresso sociale di 272 regioni europee, integrando le tradizionali misure di progresso economico. L'indice calcola in una scala da 0 a 100 la performance assoluta di ciascuno dei 50 indicatori considerati per misurare i componenti dell'Indice. Presenta inoltre i punti di forza e di debolezza relativi a regioni con rendimento economico simile. 

Tutti e dodici i componenti tematici contemplati dall'indice mostrano variazioni significative all'interno e tra gli Stati membri dell'UE su temi quali, ad esempio, l'accesso alle cure sanitarie, la qualità e l'accessibilità degli alloggi, la sicurezza personale, l'accesso all'istruzione superiore e l'inquinamento ambientale. 

L'indice è il risultato della collaborazione tra la Direzione generale Politica regionale e urbana della Commissione europea, Social Progress Imperative e Orkestra, l'Istituto basco per la competitività. Si inscrive nel quadro generale dell'Indice di progresso sociale a livello globale ed è stato appositamente studiato per l'UE utilizzando indicatori ricavati principalmente dai dati Eurostat. 

Questa bozza di indice è stata pubblicata per raccogliere i commenti delle parti interessate sui temi, gli indicatori inclusi e il modo in cui questi indicatori sono combinati in un unico punteggio finale per ciascuna regione. Si prega di inviare commenti e suggerimenti a: REGIO-B1-PAPERS@ec.europa.eu. Una versione riveduta dell'Indice di progresso sociale a livello regionale sarà pubblicata nel mese di ottobre 2016. 

Misurare il progresso sociale può aiutare a conoscere le strategie di sviluppo delle regioni europee. Questo nuovo indice regionale è destinato a:

  • contribuire al dibattito «Oltre il PIL», proponendo una solida metrica per integrare il PIL, piuttosto che sostituirlo;
  • aiutare le regioni a identificare i pari, a qualsiasi livello di sviluppo economico, dai quali poter imparare e, se del caso, cogliere le problematiche prioritarie da affrontare con il loro programma di politica di coesione;
  • fungere da cassa di risonanza ai servizi della Commissione europea per valutare se i programmi 2014-2020 stiano affrontando le giuste problematiche nei luoghi adeguati.

Va notato che questo indice non è stato creato per distribuire fondi e non vincola la Commissione europea. 

Ulteriori informazioni

Esplora le mappe interattive dell'Indice di progresso sociale per l'UE

Consulta le schede dell'Indice di progresso sociale di ogni singola regione dell'UE

Scopri la metodologia alla base dell'Indice di progresso sociale per l'UE

Notizie