Quinta relazione sulla coesione economica, sociale e territoriale - Investire nel futuro dell'Europa

Altri strumenti

 
Available languages : Bulgarian Czech Danish German Estonian Greek English Spanish French Italian Latvian Lithuanian Hungarian Maltese Dutch Polish Portuguese Romanian Slovak Slovenian Finnish Swedish
Period : 2007-2013
Date : 29/11/2010

La quinta relazione sulla coesione economica, sociale e territoriale viene adottata all'indomani della peggior crisi finanziaria ed economica della storia recente. L'UE e gli Stati membri hanno reagito alla crisi attuando misure per evitare la chiusura delle aziende e conservare i posti di lavoro, per stimolare la domanda e incrementare gli investimenti pubblici.

Successivamente, vari governi hanno avuto problemi a rifinanziare il debito per la combinazione di due fattori: il crollo delle entrate e l'aumento della spesa pubblica per gli ammortizzatori sociali e le misure anticrisi. Di fronte a deficit consistenti e alle pressioni esercitate dai mercati finanziari, la maggioranza dei governi UE sta ora attuando misure di consolidamento fiscale.

Sullo sfondo di questo scenario, l'UE ha adottato un'ambiziosa strategia per la ripresa di lungo periodo, denominata Europa 2020. L'obiettivo chiave è il perseguimento di una crescita intelligente, inclusiva e sostenibile. Ancor più della precedente Strategia di Lisbona, Europa 2020 sottolinea la necessità di innovazione, occupazione e inclusione sociale, nonché di una risposta decisa alle sfide ambientali e al cambiamento climatico, al fine di raggiungere l’obiettivo.

Publications