Carte geografiche

Altri strumenti

 

Misurare l’accessibilità urbana per le modalità di trasporto a bassa emissione di carbonio

Un buon sistema di trasporto pubblico urbano può ridurre il traffico, l’inquinamento atmosferico e le emissioni di gas serra. Può contribuire a migliorare la qualità della vita di una città e rafforzarne l’economia. Questa mappa misura l’accesso al trasporto pubblico per molte città europee, utilizzando l’indicatore degli obiettivi di sviluppo sostenibile adottati dalle Nazioni Unite. Alla mappa sono accluse le schede informative delle città che ne riportano i vari indicatori e li usano per il confronto con altre città.
Measuring urban accessibility for low-carbon modes.

Un nome per ogni comune urbano

Il sistema europeo di classificazione territoriale urbano/rurale si basa su tipologie standard di cluster di celle a griglia di 1 km². Per definizione, questi cluster sono indipendenti da qualsiasi unità amministrativa esistente. Si tratta di un aspetto importante in quanto evita distorsioni dovute a fattori storici, amministrativi e/o politici. Tuttavia, quando si analizzano gli indicatori a livello di singoli cluster a griglia, è molto utile poter attribuire un nome a tali cluster. I cluster ad alta densità (o centri urbani) rappresentano le città principali, con una popolazione di almeno 50 000 abitanti. Ve ne sono più di 800 in Europa, di cui la maggior parte può essere associata a una particolare unità amministrativa locale. È stato quindi abbastanza diretto assegnare un nome a ciascuno dei centri urbani basati sulla griglia.
La classe dei cluster urbani (cluster a densità moderata) comprende sobborghi e comuni urbani. Mentre i sobborghi possono essere associati ai centri urbani, i comuni urbani basati sulla griglia non hanno un nome specifico. Tuttavia, attribuire nomi a queste unità potrebbe servire a localizzarli più facilmente. La sfida è quindi quella di assegnare nomi (unici) a oltre 9 000 comuni urbani in tutta Europa.
Towards a name for each town.

Indice di competitività regionale

Per competitività regionale si intende la capacità di una regione di offrire alle imprese e ai cittadini un ambiente attraente e sostenibile per vivere e lavorare. Lanciato nel 2010 e pubblicato ogni 3 anni, l'Indice di competitività regionale consente alle regioni di monitorare e valutare il proprio sviluppo nel tempo e rispetto ad altre regioni.

L’efficienza dei trasporti stradali in Europa

In Europa, i governi investono ogni anno 100 miliardi di euro nei trasporti per offrire a persone e imprese un miglior accesso ad essi. Per cogliere i vantaggi di questi investimenti, si possono utilizzare gli indicatori di accessibilità: per esempio, misurando quante destinazioni si possono raggiungere. In tal senso, rappresentano un notevole miglioramento rispetto agli indicatori quali la velocità, la capacità o la congestione. Tuttavia, nel processo decisionale sono utilizzati di rado. Inoltre, spesso gli indicatori di accessibilità rispecchiano in primo luogo non l’efficienza delle reti di trasporto, bensì la distribuzione spaziale delle destinazioni.

Mappa interattiva

Popolazione a rischio povertà

Data la rilevante dimensione territoriale dei tassi di rischio di povertà, gli indicatori a livello nazionale celano importanti differenze. Le politiche di lotta alla povertà potrebbero trarre vantaggio da una ripartizione geografica più dettagliata della situazione prevalente e dei principali fattori determinanti. Per questo motivo, la Commissione europea, in collaborazione con ESPON e la Banca mondiale, ha elaborato una mappa della povertà più precisa.
Il tasso di rischio di povertà è una misura relativa della povertà. La soglia di povertà è fissata a livello nazionale: una persona con un determinato livello di reddito può essere considerata a rischio povertà in un paese e non a rischio in un altro paese in cui i livelli di reddito sono generalmente più bassi.

Mappa interattiva

Accessibilità stradale nelle regioni frontaliere

Le interazioni transfrontaliere all’interno dell’Unione europea (UE) incontrano più ostacoli rispetto alle interazioni all’interno dei confini nazionali. L’accessibilità stradale è probabilmente solo uno di questi ostacoli ma, per consentire l’accesso alle opportunità, sono necessarie infrastrutture di trasporto adeguate. Per contribuire a migliorare la cooperazione transfrontaliera, valutiamo le infrastrutture stradali nelle regioni frontaliere.

Working Paper: Road accessibility in border regions - Mappa interattiva

La geografia del malcontento UE

Nel corso dell’ultimo decennio, i partiti politici che si oppongono all’integrazione europea hanno quasi raddoppiato i loro voti. Anche l’opinione generale sull’UE è peggiorata, rivelando che un numero crescente di persone guarda con sospetto all’Unione. Per la prima volta, viene mappato il voto contrario all’integrazione UE nelle ultime elezioni nazionali in più di 63 000 distretti elettorali, per ciascuno dei Stati membri dell'UE.

Working Paper: The geography of EU discontent - Mappa interattiva

Tipologia delle frequenze del trasporto pubblico

La rapidità e la frequenza del trasporto pubblico hanno un forte impatto sulle economie urbane. Possono ampliare il mercato del lavoro, offrire maggiori opportunità e una migliore accessibilità. Questi vantaggi si riflettono anche nel mercato immobiliare con prezzi (molto) più elevati per case e uffici vicino alle stazioni della metropolitana e a luoghi di facile accesso.

Working Paper: Measuring access to public transport in European cities - Mappa interattiva

Indice europeo della qualità della governance

L'Indice europeo della qualità della governance (EQI), sviluppato dal Quality of Government Institute dell'Università di Göteborg, misura la qualità istituzionale a livello regionale nell'Unione europea.
Indice europeo della qualità della governance.

Grado di urbanizzazione

In base al grado di urbanizzazione tutte le amministrazioni locali (i comuni) sono suddivisi in città, piccoli centri e frazioni e aree rurali. Utilizzando questa classificazione Eurostat produce un'ampia gamma di indicatori. La mappa interattiva consente di verificare a quale categoria appartiene una qualsiasi località dell'UE.

Working Paper: A harmonised definition of cities and rural areas: the new degree of urbanisation - Interactive map.

Indice di progresso sociale europeo

La bozza dell'Indice di progresso sociale europeo a livello regionale ha lo scopo di misurare il progresso sociale di ciascuna regione, completando il quadro degli indicatori tradizionali di progresso economico. Poiché è inteso a integrare gli indicatori basati su PIL, reddito od occupazione, lascia volutamente tali indicatori fuori dall'indice. Si inscrive nel quadro generale dell'Indice di progresso sociale a livello globale e si basa su cinquanta indicatori ricavati principalmente da Eurostat.

Statistiche regionali

Nella Settima relazione sulla coesione economica, sociale e territoriale serie di cartine geografiche fornisce un’analisi comparativa delle regioni europee in un’ampia gamma di ambiti: economia, sviluppo sociale, ambiente, trasporti, sanità, istruzione, ricerca e sviluppo.

Fondi regionali dell’UE 2014-2020

Paese Cartina
EU27 EU28 pdf
Belgien/Belgique/België Bãlgarija pdf
Belgien/Belgique/België Belgien/Belgique/België pdf
Česká republika Česká republika pdf
Danmark Danmark pdf
Bundesrepublik Deutschland Bundesrepublik Deutschland pdf
Eesti Eesti pdf
Ελλάς Ελλάς pdf
España España pdf
France France pdf
Croatia Hravtska pdf
Ireland Ireland pdf
Italia Italia pdf
Κύπρος Κύπρος pdf
Latvija Latvija pdf
Lietuva Lietuva pdf
Luxembourg/Luxemburg Luxembourg/Luxemburg pdf
Magyarország Magyarország pdf
Malta Malta pdf
Nederland Nederland pdf
Österreich Österreich pdf
Polska Polska pdf
Portugal Portugal pdf
Portugal România pdf
Slovenija Slovenija pdf
Slovenská republika Slovenská republika pdf
Finland/Suomi Finland/Suomi pdf
Sverige Sverige pdf
United Kingdom United Kingdom pdf

Cooperazione territoriale

Cooperazione transfrontaliera

Cooperazione transfrontaliera - PDF (1,5 MB)

Cooperazione transnazionale

Cooperazione transnazionale - PDF (10 MB)

Fondi regionali dell’UE 2007-2013

Paese Cartina
EU27 EU28 pdf
Belgien/Belgique/België Bãlgarija pdf
Belgien/Belgique/België Belgien/Belgique/België pdf
Česká republika Česká republika pdf
Danmark Danmark pdf
Bundesrepublik Deutschland Bundesrepublik Deutschland pdf
Eesti Eesti pdf
Ελλάς Ελλάς pdf
España España pdf
France France pdf
Croatia Hravtska pdf
Ireland Ireland pdf
Italia Italia pdf
Κύπρος Κύπρος pdf
Latvija Latvija pdf
Lietuva Lietuva pdf
Luxembourg/Luxemburg Luxembourg/Luxemburg pdf
Magyarország Magyarország pdf
Malta Malta pdf
Nederland Nederland pdf
Österreich Österreich pdf
Polska Polska pdf
Portugal Portugal pdf
Portugal România pdf
Slovenija Slovenija pdf
Slovenská republika Slovenská republika pdf
Finland/Suomi Finland/Suomi pdf
Sverige Sverige pdf
United Kingdom United Kingdom pdf

Fondi regionali dell’UE: storia

Politica di coesione ammissibilità 1989-2020

Questo breve video illustra l’evoluzione delle regioni ammissibili ai finanziamenti regionali dell’UE nel periodo 1989-2020.