Emblema & rappresentazione grafica dell'UE

L'emblema dell'Unione europea è il principale strumento di comunicazione visiva per tutti i programmi e i progetti di politica regionale. Il suo uso è obbligatorio. Inoltre, la Commissione incoraggia l'uso di elementi visivi dedicati per illustrare la politica regionale europea.

Altri strumenti

 

Emblema dell'UE

EU

Periodo di programmazione 2021-2027

closer to citizens connected green smart social

Periodo di programmazione 2014-2020

erdf

  • Scarica gli esempi dei logo (ERDF, ESF, ESIF - .ai, .jpg, .pdf, .png)
    Bulgarian Czech Danish German Greek English Spanish Estonian Finnish French Irish Croatian Hungarian Italian Lithuanian Latvian Maltese Dutch Polish Portuguese Romanian Slovak Slovenian Swedish zip

Gli elementi ufficiali da far figurare sui pannelli pubblicitari 2007-2013

Responsabilità dei beneficiari relative agli interventi informativi e pubblicitari destinati al pubblico Art. 8-9 Regolamento (CE) n. 1828/2006 pdf

Durante l'attuazione dell'operazione il beneficiario installa un cartello nel luogo delle operazioni conformi alle seguenti condizioni:

  • il contributo pubblico totale all'operazione supera 500 000 EUR;
  • l'operazione consiste nel finanziamento di un'infrastruttura o di interventi costruttivi.

Quando l'operazione è completata il cartello è sostituito dalla targa esplicativa permanente.

Il beneficiario espone una targa esplicativa permanente, visibile e di dimensioni significative entro sei mesi dal completamento di un'operazione che rispetta le seguenti condizioni:

  • il contributo pubblico totale all'operazione supera 500 000 EUR;
  • l'operazione consiste nell'acquisto di un oggetto fisico, nel finanziamento di un'infrastruttura o di interventi costruttivi.

Tutti gli interventi informativi e pubblicitari destinati ai beneficiari, ai beneficiari potenziali e al pubblico comprendono quanto segue:

  • l'emblema dell'Unione europea, conformemente alle norme grafiche di cui all'allegato I, e un riferimento all'Unione europea;
  • l'indicazione del Fondo pertinente:
    • per il FESR: «Fondo europeo di sviluppo regionale»;
    • per il Fondo di coesione: «Fondo di coesione»;
    • per il FSE: «Fondo sociale europeo»;
  • una frase, scelta dall'autorità di gestione, che evidenzi il valore aggiunto dell'intervento comunitario, preferibilmente: «Investiamo nel vostro futuro».

Tali informazioni costituiscono almeno il 25 % della targa.

Per oggetti promozionali di dimensioni ridotte le lettere b) e c) non si applicano.

Se un'operazione riceve finanziamenti nel quadro di un programma operativo cofinanziato dal FSE o, se del caso, se un'operazione è finanziata dal FESR o dal Fondo di coesione, il beneficiario garantisce che i partecipanti all'operazione siano stati informati di tale finanziamento.

Il beneficiario informa in modo chiaro che l'operazione in corso di realizzazione è stata selezionata nel quadro di un programma operativo cofinanziato dal FSE, dal FESR o dal Fondo di coesione. In qualsiasi documento riguardante tali operazioni, compresi i certificati di frequenza o altri certificati, figura una dichiarazione da cui risulti che il programma operativo è stato cofinanziato dal FSE o, se del caso, dal FESR o dal Fondo di coesione.