Per la prosperità e l’integrazione della regione Adriatica e Ionica

Altri strumenti

 
Available languages : Greek English Croatian Italian Slovenian
Period : 2014-2020
Date : 16/06/2014

Esistono differenze sostanziali in fatto di infrastrutture stradali, ferroviarie e marittime. Si riscontra, inoltre, una stringente esigenza di maggiori investimenti in reti energetiche per garantire una fornitura sicura ed efficiente in tutta la regione.

Gli ecosistemi sono sottoposti a intensa pressione a causa del crescente utilizzo antropico dello spazio marino e costiero. Lo sfruttamento eccessivo delle risorse ittiche, i rifiuti non trattati, l’inquinamento da combustibile e gas e la caccia illegale di uccelli migratori rappresentano tutte criticità importanti.

In aggiunta alla maggiore attività sismica, la regione, inoltre, è sotto la minaccia dei cambiamenti climatici: inondazioni, siccità, erosione del suolo e incendi boschivi sono tutte realtà in aumento.

In termini di potenziale economico, il settore turistico non è gestito o sfruttato in modo ottimale e potrebbe trarre vantaggio da un migliore coordinamento.

Le amministrazioni e le istituzioni della regione, inoltre, possono beneficiare di opportunità di modernizzazione e migliori collegamenti, tra le altre cose, al fine di contrastare i fenomeni della migrazione illegale e della criminalità transfrontaliera.

More information :

EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region

Publications