Indice
Cerca nella guida

Requisito dell'accesso aperto

Erasmus+ promuove l'accesso aperto ai risultati di progetti a sostegno dell'apprendimento, dell'insegnamento, della formazione e del lavoro giovanile. Ciò permette, da un lato, di garantire che i materiali finanziati con risorse pubbliche siano fonte di valore per il pubblico e di accrescere il valore, la visibilità e la possibilità di riutilizzare i risultati di un progetto e, dall'altro, di garantire l'accesso a lungo termine ai risultati anche nel caso in cui, ad esempio, un consorzio beneficiario cessi di esistere.

In particolare, i beneficiari delle sovvenzioni Erasmus+ che producono risorse e supporti didattici - documenti, contenuti multimediali, software o altri materiali - nell'ambito dei progetti finanziati dal Programma si impegnano a renderli disponibili al pubblico gratuitamente mediante licenze aperte (cfr. sezione seguente). Tali materiali sono noti come "Risorse didattiche aperte" (OER). Inoltre, i beneficiari devono garantire che le OER siano condivise in forma digitale modificabile, che siano liberamente accessibili tramite internet (gratuitamente e senza necessità di registrazione o restrizioni di altro genere), e che, se possibile, siano condivise su piattaforme adeguate e accessibili gratuitamente, ovvero non solo sul sito di un progetto o di un'istituzione specifica. L'accesso aperto è obbligatorio e non pregiudica i diritti di proprietà intellettuale dei beneficiari della sovvenzione.