Indice
Cerca nella guida

Allegato III - Glossario

Accompagnatore

In base a una definizione generale applicabile a tutti gli ambiti dell'istruzione, della formazione e della gioventù, un accompagnatore è colui che accompagna i partecipanti, discenti o membri del personale/animatori giovanili, con esigenze speciali (ad esempio, disabilità) durante un'attività di mobilità al fine di garantire protezione e fornire sostegno e assistenza supplementare. Inoltre, nel caso di

  • azioni di mobilità di discenti nel settore dell'IFP e di volontari nell'ambito dell'azione chiave 1
  • della mobilità degli alunni a breve o lungo termine e della mobilità combinata dei giovani nell'ambito dell'azione chiave 2
  • degli incontri tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù nell'ambito dell'azione chiave 3

un accompagnatore può essere anche l'adulto che accompagna uno o più discenti IFP, volontari con minori opportunità, alunni o giovani (soprattutto se minori o giovani con poca esperienza al di fuori del proprio paese) all'estero per garantire loro protezione e sicurezza, nonché l'efficacia dell'apprendimento durante l'esperienza della mobilità.

Accreditamento Processo che assicura che le organizzazioni che desiderano ricevere un finanziamento nell'ambito di un'azione del programma Erasmus+ rispettino una serie di standard qualitativi o prerequisiti definiti dalla Commissione europea per quella determinata azione. A seconda del tipo di azione o del paese in cui ha sede l'organizzazione richiedente, l'accreditamento è svolto dall'Agenzia esecutiva, da un'Agenzia nazionale o da un centro risorse SALTO. Il processo di accreditamento serve alle organizzazioni che desiderano partecipare a progetti dell'istruzione superiore (compresa la mobilità) o alle attività di mobilità nel settore della gioventù.
Azione Una parte o misura del Programma Erasmus+. Esempi di azioni sono: partenariati strategici nel settore dell'istruzione, della formazione e della gioventù, titoli di master congiunti Erasmus Mundus, alleanze per le abilità settoriali, ecc.
Attività Una serie di compiti svolti come parte di un progetto. Un'attività può essere di diversi tipi (attività di mobilità, attività di cooperazione ecc.). Nel quadro delle azioni Jean Monnet, un'attività equivale a un'azione (cfr. la definizione di cui sopra).
Istruzione degli adulti Ogni forma di educazione non professionale rivolta agli adulti, di natura formale, non formale, o informale (per la formazione professionale continua cfr. "IFP").
Organizzazione nell'ambito dell'istruzione degli adulti Ogni organizzazione pubblica o privata attiva nel settore dell'educazione non professionale degli adulti.
Discente adulto Ogni persona che, completata l'istruzione o la formazione iniziale, o in essa non più coinvolta, decide di proseguire l'apprendimento (formale, non formale o informale), ad eccezione di insegnanti/formatori scolastici e dell'IFP.
Visita di programmazione preliminare (VPP) Una visita pianificata nel paese dell'organizzazione ospitante precedente gli scambi di giovani o le attività di volontariato nell'ambito dei progetti di mobilità e delle attività ErasmusPro nel contesto dei progetti di mobilità di discenti nel settore dell'IFP. Lo scopo della VPP è assicurare l'alta qualità delle attività di mobilità facilitando e preparando accordi amministrativi, creando un clima di fiducia e comprensione, oltre ad una solida partnership tra le organizzazioni coinvolte. In caso di progetti di mobilità giovanile, i giovani partecipanti possono inoltre essere coinvolti nella visita per integrarli pienamente nel progetto.
Entità affiliata

Le seguenti entità possono essere considerate entità affiliate (ai sensi dell'articolo 122 del regolamento finanziario):

  • soggetti giuridici aventi un rapporto giuridico o di capitale con i beneficiari; tale rapporto non è limitato all'azione né instaurato al solo scopo della sua attuazione
  • numerose entità che soddisfano i criteri per ottenere una sovvenzione e insieme costituiscono una sola entità che può essere considerata come l'unico beneficiario, anche quando è specificatamente istituita allo scopo di attuare l'azione.

Le entità affiliate devono soddisfare i criteri di ammissibilità e non esclusione e, se applicabile, i criteri di selezione applicati ai richiedenti.

Richiedente Organizzazione partecipante o gruppo informale che presenta una domanda di sovvenzione. I richiedenti possono fare domanda individualmente o a nome di altre organizzazioni coinvolte nel progetto. In quest'ultimo caso, il richiedente si definisce anche coordinatore.
Termine (della candidatura) Data finale entro la quale deve essere presentato il formulario all'agenzia nazionale o a quella esecutiva per essere considerato ammissibile.
Apprendistato (apprendista) Per programmi di apprendistato si intendono quelle forme di istruzione e formazione professionale iniziali (IFPI) che combinano e alternano formalmente la formazione in azienda (periodi di esperienza pratica sul posto di lavoro) con l'istruzione a scuola (periodi di istruzione teorico-pratica presso una scuola o un centro di formazione), e il cui completamento positivo porta a qualifiche IFP iniziali riconosciute a livello nazionale.
Competenze di base Alfabetizzazione, matematica, scienza e tecnologia: queste competenze rientrano tra le competenze chiave.
Beneficiario Se un progetto viene selezionato, il richiedente diventa beneficiario di una sovvenzione Erasmus+. Il beneficiario è colui che firma una convenzione di sovvenzione (o a cui viene notificata la decisione di sovvenzione) con l'Agenzia nazionale o quella esecutiva che ha selezionato il progetto. Se la candidatura è stata presentata a nome di altre organizzazioni partecipanti, i partner possono diventare co-beneficiari della sovvenzione.
Apprendimento combinato Tipologia di studio che comprende diverse modalità di apprendimento. Il termine viene spesso utilizzo per riferirsi più specificamente a corsi che offrono una combinazione di workshop o seminari in presenza di tipo tradizionale e tecniche di apprendimento a distanza online (come internet, televisione e videoconferenza).
Invito a presentare proposte Invito pubblicato da o per conto della Commissione a presentare, entro un termine stabilito, una candidatura per un'azione che corrisponda agli obiettivi perseguiti e soddisfi le condizioni richieste. Gli inviti a pubblicare proposte sono pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (serie C) e/o sui siti web pertinenti della Commissione europea o dell'Agenzia esecutiva.
Certificato Nel contesto di Erasmus+, un documento rilasciato a una persona che ha completato un'attività di apprendimento nel settore dell'istruzione, della formazione e della gioventù, se pertinente. Questo documento certifica la partecipazione e, se applicabile, i risultati di apprendimento della persona che ha partecipato all'attività.
Errore materiale Un errore minore o una disattenzione non intenzionale in un documento che ne cambia il significato, come ad esempio un errore tipografico oppure un'aggiunta o un'omissione involontaria di una parola, di una frase o di una cifra.
Cofinanziamento Il principio del cofinanziamento implica che parte dei costi di un progetto sostenuto dall'UE sono a carico del beneficiario oppure sono coperti tramite contributi esterni diversi dalla sovvenzione dell'UE.
Società Persone giuridiche stabilite secondo il diritto civile o commerciale, comprese le cooperative, e altre persone giuridiche di diritto pubblico o privato, ad eccezione di quelle che non si prefiggono scopi di lucro.
Consorzio Due o più organizzazioni partecipanti che si uniscono per preparare, realizzare e dare seguito a un progetto o a un'attività nell'ambito di un progetto. Un consorzio può essere nazionale (ossia coinvolgere organizzazioni aventi sede nello stesso paese) o internazionale (ossia coinvolgere organizzazioni partecipanti di diversi paesi).
Coordinatore/organizzazione coordinatrice Un'organizzazione partecipante che presenta domanda di sovvenzione Erasmus+ a nome di un consorzio di organizzazioni partner.
Mobilità dei crediti Un periodo limitato di studio o tirocinio all'estero, nell'ambito di un ciclo di studi in corso presso l'istituto di provenienza, allo scopo di guadagnare dei crediti. Dopo la fase di mobilità, gli studenti tornano al loro istituto di provenienza per completare gli studi.
Credito Una serie di risultati di apprendimento conseguiti dal singolo studente che sono stati valutati e possono essere accumulati ai fini dell'ottenimento di una qualifica o trasferiti ad altri programmi di apprendimento o qualifiche.
Mobilità dei titoli Periodo di studio all'estero allo scopo di acquisire un titolo o un certificato completo nel paese/nei paesi di destinazione.
Supplemento al diploma Un allegato alla documentazione ufficiale della qualifica, concepito per fornire maggiori informazioni dettagliate sul percorso di studi completato ed elaborato sulla base di un modello concordato. È riconosciuto a livello internazionale come documento che accompagna un diploma di istruzione superiore, che fornisce una descrizione armonizzata della natura, del livello, del contesto, del contenuto e dello stato degli studi completati dal suo possessore. Viene rilasciato dagli istituti di istruzione superiori conformemente agli standard concordati dalla Commissione europea, dal Consiglio d'Europa e dall'UNESCO. Il supplemento al diploma fa parte di Europass (cfr. più avanti). Nel contesto di un programma di studi congiunti internazionale, si raccomanda di consegnare un "supplemento al diploma congiunto" che comprenda l'intero programma e che sia accettato da tutte le università che concedono il diploma.
Diploma doppio/multiplo Un programma di studi offerto da due (doppio diploma) o più (diploma multiplo) istituti d'istruzione superiore, a conclusione del quale lo studente riceve un diploma distinto da ognuno degli istituti partecipanti.
Duplice carriera La formazione sportiva di alto livello associata all'istruzione generale o al lavoro.
CEIS (carta Erasmus per l'istruzione superiore) Un accreditamento concesso dalla Commissione europea che consente agli istituti d'istruzione superiore aventi sede in paesi aderenti al Programma di essere ammissibili per fare domanda e partecipare alle attività di apprendimento e cooperazione nell'ambito di Erasmus+. La carta stabilisce i principi fondamentali a cui un istituto deve conformarsi per l'organizzazione e l'attuazione della mobilità e della cooperazione di alta qualità, e fissa i requisiti che assicurano servizi e procedure di alta qualità nonché la disposizione di informazioni affidabili e trasparenti.
ECTS (sistema europeo di trasferimento e accumulo dei crediti) Un sistema incentrato sul discente per l'accumulo e il trasferimento dei crediti, basato sulla trasparenza dei processi di apprendimento, insegnamento e valutazione. Il suo obiettivo è facilitare la pianificazione, la realizzazione e la valutazione dei programmi di studio e della mobilità dei discenti attraverso il riconoscimento delle qualifiche e dei periodi di apprendimento. Un sistema che aiuta a definire, descrivere e consegnare programmi di studio e ad assegnare qualifiche dell'istruzione superiore. L'uso dell'ECTS, insieme ai quadri delle qualifiche basate sugli esiti, rende i programmi di studio e le qualifiche più trasparenti e facilita il riconoscimento delle qualifiche.
ECVET (sistema europeo di crediti per l'istruzione e la formazione professionale) Un sistema che intende facilitare la convalida, il riconoscimento e l'accumulo di competenze e conoscenze relative al lavoro acquisite durante il soggiorno in un altro paese o in diverse situazioni. L'ECVET mira al miglioramento della compatibilità tra i diversi sistemi di istruzione e formazione professionale in atto in Europa e tra le rispettive qualifiche. Dovrebbe creare un quadro tecnico per descrivere le qualifiche in termini di unità di risultati di apprendimento e include le procedure di valutazione, trasferimento, accumulo e riconoscimento.
Impresa Qualsiasi azienda che esercita un'attività economica indipendentemente dalle dimensioni, dallo stato giuridico o dal settore economico di attività.
EQAVET (quadro europeo di riferimento per la garanzia della qualità dell'istruzione e della formazione professionale) Uno strumento di riferimento per i decisori politici basato su un ciclo di qualità in quattro fasi che include la determinazione e la pianificazione, l'attuazione, la valutazione e la revisione degli obiettivi. Rispetta l'autonomia dei governi nazionali ed è un sistema volontario che viene utilizzato dalle autorità pubbliche e da altri organismi coinvolti nella garanzia della qualità.
EQF (quadro europeo delle qualifiche) Uno strumento comune europeo di riferimento che consente di "tradurre" sistemi di istruzione e formazione diversi e i rispettivi livelli. Si prefigge di migliorare la trasparenza, la comparabilità e la portabilità delle qualifiche in tutta Europa, promuovendo la mobilità dei lavoratori e dei discenti tra i paesi e facilitando il loro apprendimento permanente, come definito nella raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio 2008/C 111/01.
ESCO (classificazione multilingue europea delle abilità, competenze, qualifiche e professioni) Individua e classifica le abilità e le competenze, le qualifiche e le occupazioni pertinenti per il mercato del lavoro dell'UE e per l'istruzione e la formazione in 25 lingue europee. Il sistema fornisce profili occupazionali che mostrano la relazione tra le occupazioni, le abilità, le competenze e le qualifiche. L'ESCO è stato sviluppato in un formato informatico aperto e può essere utilizzato gratuitamente da chiunque.
Stabilito/a Si riferisce a un'organizzazione o a un ente che soddisfa talune condizioni nazionali (registrazione, dichiarazione, pubblicazione ecc.) che permettono a tale organizzazione o ente di essere riconosciuto formalmente dalla sua autorità nazionale. Nel caso di un gruppo informale di giovani, la residenza legale del suo rappresentante legale ha gli stessi effetti ai fini dell'ammissibilità per una sovvenzione Erasmus+.
Europass Europass è un insieme di cinque diversi documenti e un portafoglio elettronico che contiene le descrizioni di tutti i risultati di apprendimento, le qualifiche ufficiali, le esperienze di lavoro, le abilità e le competenze acquisite dal titolare nel corso del tempo. Questi documenti sono: il CV Europass, il supplemento al diploma, il supplemento al certificato, Europass Mobilità e il passaporto delle lingue. Europass include anche il Passaporto europeo delle competenze, un portafoglio elettronico di facile utilizzo che aiuta il titolare a costruire un elenco personalizzato e modulare delle sue competenze e delle sue qualifiche. Lo scopo di Europass è facilitare la mobilità e migliorare le prospettive di lavoro e formazione lungo tutto l'arco della vita ovunque in Europa.
Piano di sviluppo europeo Per gli IFP, le scuole e le organizzazioni nel settore dell'istruzione degli adulti, un documento che individua le necessità dell'istituto/organizzazione in termini di sviluppo della qualità e di internazionalizzazione, e il modo in cui le attività europee pianificate soddisferanno queste necessità. Il Piano di sviluppo europeo fa parte del modulo di candidatura per le scuole e le organizzazioni nel settore dell'istruzione degli adulti che si candidano per la mobilità ai fini dell'apprendimento per il personale nell'ambito dell'azione chiave 1.
ONG europea per la gioventù Organizzazione senza scopo di lucro che: opera tramite una struttura formalmente riconosciuta, composta da a) un organo/segretariato europeo (il richiedente) stabilito legalmente da almeno un anno in un paese aderente al Programma alla data della presentazione della domanda e b) organizzazioni/filiali nazionali in almeno dodici paesi aderenti al Programma che abbiano un legame giuridico con l'organo/segretariato europeo; 2) è attiva nel settore della gioventù e svolge attività che sostengono l'attuazione dei settori di azione della strategia dell'UE per la gioventù; 3) coinvolge i giovani nella gestione e nella governance dell'organizzazione.
Forza maggiore Una situazione o un evento imprevedibile ed eccezionale, indipendente dalla volontà del partecipante e non attribuibile a errore o negligenza da parte sua.
Sport di base Attività sportiva organizzata e praticata a livello locale da sportivi dilettanti, e sport per tutti.
Capogruppo Nei progetti di mobilità, un capogruppo è un adulto che accompagna i giovani che partecipano allo scambio di giovani per garantirne l'effettivo apprendimento (Youthpass), la protezione e la sicurezza.
Gruppi di giovani attivi nell'animazione socioeducativa ma non necessariamente nell'ambito di un'organizzazione giovanile (anche in riferimento a gruppi informali di giovani) Gruppo di almeno quattro giovani non dotato di personalità giuridica nell'ambito della legislazione nazionale applicabile, ma i cui rappresentanti hanno la capacità di assumere impegni giuridici in suo nome. Questi gruppi di giovani possono essere richiedenti e partner per alcune azioni di Erasmus+. Per motivi di semplificazione, in questa guida vengono assimilati a persone giuridiche (organizzazioni, istituzioni ecc.) e rientrano nella nozione di organizzazioni partecipanti al programma Erasmus+ per l'azione a cui prendono parte. Il gruppo deve essere composto da almeno quattro giovani la cui età sia in linea quella complessiva dei giovani coinvolti nel programma (13-30). In casi eccezionali, e se tutti i giovani sono minorenni, il gruppo può essere rappresentato da un adulto. Questo può permettere ad un gruppo di giovani (tutti minorenni) accompagnati da un animatore giovanile/coach di presentare una candidatura.
Istituto d'istruzione superiore Qualsiasi tipo di istituto d'istruzione superiore che, conformemente al diritto o alla prassi nazionale, rilasci lauree riconosciute o altre qualifiche riconosciute di terzo livello, a prescindere dalle diverse possibili denominazioni, o qualsiasi istituto che, conformemente al diritto o alla prassi nazionale, offra istruzione o formazione professionale di terzo livello.
Progetto per la modernizzazione dei sistemi di istruzione superiore Strategia della Commissione europea che intende sostenere le riforme degli Stati membri e contribuire agli obiettivi di Europa 2020 nel settore dell'istruzione superiore. I principali settori per la riforma individuati nella nuova agenda sono: aumentare il numero dei diplomati dell'istruzione superiore; migliorare la qualità e la pertinenza dell'insegnamento e della formazione dei ricercatori; dotare i diplomati di conoscenze e competenze trasferibili essenziali che consentiranno loro di riuscire ad ottenere posti altamente qualificati; offrire agli studenti maggiori opportunità di acquisire competenze aggiuntive mediante studi o formazione all'estero e incoraggiare la collaborazione transfrontaliera per migliorare l'efficacia dell'istruzione superiore; rafforzare il "triangolo della conoscenza" tra istruzione, ricerca e attività economica e creare meccanismi efficaci di governance e di finanziamento a sostegno dell'eccellenza.
Gruppi informali di giovani Cfr. la definizione di "gruppi di giovani attivi nell'animazione socioeducativa ma non necessariamente nell'ambito di un'organizzazione giovanile" di cui sopra.
Apprendimento informale Un apprendimento derivante da attività quotidiane connesse al lavoro, alla famiglia o al tempo libero che non è organizzato o strutturato in termini di obiettivi, tempo necessario o sostegno all'apprendimento; dal punto di vista di chi apprende può non essere intenzionale.
Internazionale Nel contesto di Erasmus+, termine che si riferisce a un'azione che coinvolge almeno un paese aderente al Programma e almeno un paese partner.
Affiancamento lavorativo (esperienza di apprendimento pratico) Un breve soggiorno presso un'organizzazione partner in un altro paese allo scopo di ricevere formazione seguendo i professionisti nel loro lavoro giornaliero nell'organizzazione ospitante, scambiarsi buone pratiche, sviluppare conoscenze e capacità e/o costruire un partenariato a lungo termine attraverso un'osservazione partecipativa.
Diploma congiunto Diploma unico rilasciato a uno studente a seguito del completamento di un programma congiunto. Il diploma congiunto deve essere firmato congiuntamente dalle autorità competenti di due o più istituti partecipanti e deve essere riconosciuto ufficialmente nei paesi in cui questi istituti partecipanti hanno sede.
Programmi congiunti Programmi d'istruzione superiore (studio o ricerca) elaborati, offerti e pienamente riconosciuti congiuntamente da due o più istituti d'istruzione superiore. I programmi congiunti possono essere attuati a ogni livello d'istruzione superiore, cioè laurea, master o dottorato. I programmi congiunti possono essere nazionali (quando tutte le università coinvolte sono dello stesso paese) o transnazionali/internazionali (quando tra gli istituti d'istruzione superiore coinvolti sono rappresentati almeno due diversi paesi).
Competenze chiave Insieme fondamentale di conoscenze, abilità e attitudini di cui tutti gli individui hanno bisogno per la propria realizzazione e il proprio sviluppo personale, per la cittadinanza attiva, l'inclusione sociale e l'occupazione, come descritto nella raccomandazione 2006/962/CE del Parlamento europeo e del Consiglio.
Mobilità ai fini dell'apprendimento Lo spostamento fisico in un paese diverso dal paese di residenza per svolgere studi, intraprendere un'attività di formazione o di apprendimento non formale o informale; può assumere la forma di tirocinio, apprendistato, scambi di giovani, volontariato, attività didattica oppure partecipazione ad attività di sviluppo professionale e può includere attività preparatorie quali la formazione nella lingua del paese ospitante, nonché attività di invio, accoglienza e seguito.
Risultati di apprendimento Descrizione di ciò che un discente conosce, capisce ed è in grado di realizzare al termine di un processo d'apprendimento. I risultati sono definiti in termini di conoscenze, abilità e competenze.
Apprendimento permanente Ogni tipo di educazione, istruzione e formazione professionale, apprendimento non formale e apprendimento informale intrapresi nelle varie fasi della vita, che diano luogo a un miglioramento delle conoscenze, delle capacità e delle competenze o della partecipazione alla società in una prospettiva personale, civica, culturale, sociale e/o occupazionale, inclusa l'offerta di servizi di consulenza e orientamento.
Mentoring Misure per il sostegno personale offerte ai volontari, oltre alle misure di sostegno per le relative attività. Il responsabile principale del mentoring è una persona nominata dall'organizzazione di ricezione o di coordinamento. Il mentoring consiste nel tenere incontri regolari per monitorare il benessere personale del volontario all'interno e al di fuori dell'organizzazione di ricezione. Il mentoring è rivolto al singolo volontario, pertanto il contenuto e la frequenza delle riunioni variano in base alle singole esigenze. Possibili temi degli incontri di mentoring: benessere personale, benessere nella squadra, soddisfazione per le attività, aspetti pratici ecc.
Accordo di mobilità/apprendimento Un accordo tra l'organizzazione di invio e quella ospitante, nonché le persone partecipanti, che definisce gli scopi e il contenuto del periodo di mobilità al fine di assicurarne la pertinenza e la qualità. Può essere usato anche come base per il riconoscimento del periodo all'esterno dell'organizzazione ospitante.
Mese Nel contesto del programma Erasmus+ e ai fini del calcolo delle sovvenzioni, un mese è pari a 30 giorni.
MOOC Abbreviazione per "Massive Open Online Course," un tipo di corso completamente erogato online, aperto a chiunque gratuitamente e senza requisiti di qualifiche d'accesso o altre restrizioni e spesso con un numero elevato di partecipanti. Possono avere una componente personale, per es. incoraggiare incontri tra partecipanti locali, e una valutazione formale, ma tendono a ricorrere alla valutazione inter pares, all'autovalutazione e alla classificazione automatica. Esistono numerose varianti di MOOC, ad esempio MOOC incentrati su specifici settori, gruppi di destinatari (per es. attenzione alla formazione professionale, agli insegnanti, ecc.) o metodi di insegnamento. I MOOC finanziati nell'ambito di Erasmus+ devono essere aperti a tutti, e sia la partecipazione, sia l'attestazione di completamento del corso sono gratuiti per i partecipanti. È opportuno evidenziare che il requisito dell'accesso aperto relativo alle risorse didattiche si applica anche ai MOOC e ad altri corsi completi.
Apprendimento non formale Un apprendimento che avviene attraverso attività pianificate (in termini di obiettivi di apprendimento e tempo necessario), affiancate da una qualche forma di sostegno all'apprendimento, ma che non rientra nel sistema di istruzione e formazione formale.
Profilo occupazionale La serie di abilità, competenze, conoscenze e qualifiche solitamente pertinenti a una specifica occupazione.
Programmi di studio a ciclo unico Programmi integrati/lunghi che portano al rilascio di un titolo di primo o secondo ciclo e che, in alcuni paesi, possono essere ancora caratterizzati da una durata in anni anziché in crediti. In gran parte di questi paesi i programmi che non rientrano nel modello di primo ciclo del processo di Bologna sono in settori quali medicina, odontoiatria, medicina veterinaria, infermieristica e ostetricia, e nella maggior parte dei casi coinvolgono dall'1 all'8% della popolazione studentesca. I programmi integrati che conducono al rilascio di titoli idonei allo svolgimento di professioni regolamentate hanno in genere una durata di 300-360 crediti ECTS/cinque-sei anni a seconda della professione regolamentata in questione.
Accesso aperto Concetto generale di pubblicazione di materiali specifici in modo aperto, ovvero facendo in modo che siano accessibili e utilizzabili da un gruppo utenti il più vasto possibile e per il maggior numero possibile di utilizzi. Erasmus+ prevede il requisito dell'accesso aperto alle risorse didattiche e incoraggia l'accesso aperto ai risultati e ai dati della ricerca.
Risorse didattiche aperte (OER, Open Educational Resources) Materiali didattici di ogni tipo (per es. libri di testo, fogli di lavoro, piani di lezioni, video di istruzioni, corsi completi online, giochi educativi) che possono essere utilizzati, adattati e condivisi gratuitamente. Le OER sono pubblicate con licenza aperta o sono di dominio pubblico (vale a dire, la protezione del diritto d'autore è scaduta). I materiali gratuiti che non possono essere adattati e condivisi dal pubblico non sono considerati OER.
Licenza aperta Modalità riservata ai titolari del diritto d'autore (creatori o altri titolari di diritti) di concedere al pubblico l'autorizzazione legale di utilizzare la propria opera gratuitamente; nell'ambito del requisito dell'accesso aperto di Erasmus+, la licenza aperta applicata deve consentire almeno l'uso, l'adattamento e la distribuzione della risorsa. La licenza aperta deve essere indicata sull'opera stessa od ovunque questa venga distribuita. I materiali didatti con licenza aperta sono definiti risorse didattiche aperte (OER).
Metodo di coordinamento aperto Metodo intergovernativo che istituisce un quadro di cooperazione tra gli Stati membri, le cui politiche nazionali possono essere dirette ad alcuni obiettivi comuni. Nell'ambito del Programma, il metodo di coordinamento aperto (MCA) si applica all'istruzione, alla formazione e alla gioventù.
Partecipanti Nel contesto di Erasmus+ sono considerati partecipanti coloro i quali sono pienamente coinvolti in un progetto e, in alcuni casi, ricevono parte della sovvenzione dell'Unione europea per coprire i loro costi di partecipazione (soprattutto di viaggio e soggiorno). Nell'ambito di alcune azioni del Programma (ossia i partenariati strategici) bisogna fare una distinzione tra questa categoria di partecipanti (partecipanti diretti) e altre persone coinvolte indirettamente nel progetto (ad esempio i gruppi destinatari).
Organizzazione partecipante Qualsiasi organizzazione o gruppo informale di giovani coinvolto nell'attuazione di un progetto Erasmus+. A seconda del loro ruolo nel progetto, le organizzazioni partecipanti possono essere richiedenti o partner (anche definiti corichiedenti, se sono identificati al momento della presentazione della domanda di sovvenzione). Se il progetto riceve la sovvenzione, i richiedenti diventano beneficiari e i partner possono diventare co-beneficiari se il progetto è finanziato mediante una sovvenzione destinata a più beneficiari.
(Organizzazione) partner Organizzazione partecipante coinvolta nel progetto che non assume il ruolo di richiedente.
Paesi partner Paesi che non partecipano pienamente al Programma Erasmus+, ma che possono prendere parte (come partner o richiedenti) ad alcune azioni del Programma. L'elenco dei paesi partner di Erasmus+ si trova nella parte A di questa guida, sezione "Chi può partecipare al Programma Erasmus+".
Partenariato Un accordo tra un gruppo di organizzazioni partecipanti di vari paesi aderenti al Programma per lo svolgimento di attività europee congiunte nei settori dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport oppure per l'istituzione di una rete formale o informale in un settore pertinente, quali i progetti di apprendimento congiunto per gli alunni e i loro insegnanti sotto forma di scambi tra classi e mobilità individuale a lungo termine, i programmi intensivi d'istruzione superiore e la cooperazione tra autorità regionali e locali per promuovere la cooperazione interregionale, anche a livello transfrontaliero; l'accordo può essere esteso a istituti e/o organizzazioni di paesi partner nell'ottica di migliorare la qualità del partenariato.
Persone con minori opportunità Persone che si trovano ad affrontare alcuni ostacoli che gli impediscono di godere di un accesso effettivo alle opportunità di istruzione, formazione e animazione socioeducativa. Una definizione più dettagliata di "persone con minori opportunità" si trova nella parte A di questa guida, sezione "Equità e inclusione".
Persone con esigenze speciali Una persona con esigenze speciali è un potenziale partecipante la cui situazione fisica, mentale o sanitaria è tale da compromettere la sua partecipazione al progetto o all'attività di mobilità in mancanza di un ulteriore sostegno finanziario.
Organizzazione a scopo di lucro attivo nella responsabilità sociale delle imprese Una società privata che a) svolge la propria attività nel rispetto delle norme etiche e/o b) oltre alle sue attività principali svolge alcune azioni che hanno un valore sociale.
Paesi aderenti al Programma Stati membri dell'UE e paesi terzi che hanno istituito un'Agenzia nazionale che partecipa pienamente al Programma Erasmus+. L'elenco dei paesi aderenti al Programma Erasmus+ si trova nella parte A di questa guida, sezione "Chi può partecipare al Programma Erasmus+".
Progetto Una serie coerente di attività organizzate per raggiungere obiettivi e risultati definiti.
Qualifica Il risultato formale di un processo di valutazione e convalida ottenuto quando un ente competente stabilisce il raggiungimento di taluni risultati di apprendimento rispetto a determinati standard da parte di un soggetto.
Organizzazione ospitante Nell'ambito di alcune azioni di Erasmus+ (soprattutto le azioni di mobilità) l'organizzazione ospitante è l'organizzazione partecipante che riceve uno o più partecipanti e organizza una o più attività di un progetto Erasmus+.
Tutoraggio rafforzato Il tutoraggio rafforzato è un processo di mentoring intensivo necessario per sostenere i giovani con minori opportunità, qualora non siano in grado di attuare un'attività di volontariato in modo autonomo/con attività di mentoring o di tutoraggio standard. Il tutoraggio rafforzato prevede un contatto più stretto e un maggior numero di incontri con il volontario e permette di svolgere i regolari compiti di tutoraggio in un tempo maggiore, garantendo ai volontari un sostegno continuo durante le attività del progetto e anche al di fuori dell'orario di lavoro. Il tutoraggio rafforzato è finalizzato alla corretta attuazione del progetto e a consentire al volontario di acquisire il maggior livello di autonomia possibile nel progetto.
Scuola Un istituto che fornisce istruzione generale, professionale o tecnica, a ogni livello di istruzione, da quello prescolastico a quello secondario superiore. Si raccomanda di consultare l'elenco delle tipologie di istituti riconosciuti come scuole in ciascun paese; per ulteriori informazioni contattare l'Agenzia nazionale nel paese.
Organizzazione di invio Nell'ambito di alcune azioni di Erasmus+ (soprattutto le azioni di mobilità) l'organizzazione di invio è l'organizzazione partecipante che invia uno o più partecipanti a un'attività nel quadro di un progetto Erasmus+.
Qualifiche di ciclo breve (o istruzione superiore a ciclo breve) In gran parte dei paesi, qualifiche conseguite nell'ambito del primo ciclo del quadro europeo delle qualifiche per lo Spazio europeo dell'istruzione superiore (livello 5 ISCED). Sono conteggiati generalmente in circa 120 crediti ECTS nell'ambito di contesti nazionali, e portano a una qualifica riconosciuta a un livello inferiore rispetto al diploma ottenuto alla fine del primo ciclo. Alcuni programmi durano più di tre anni ma solitamente non danno più di 180 crediti ECTS. Nella maggior parte dei paesi gli studenti possono usare la maggior parte dei crediti ottenuti mediante il ciclo breve per proseguire in un corso di laurea. I descrittori del ciclo breve corrispondono agli obiettivi di apprendimento del livello 5 EQF.
PMI (piccole e medie imprese) Imprese (cfr. la definizione precedente) che occupano meno di 250 persone, il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di EUR e/o il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di EUR.
Impresa sociale Un'impresa, qualunque sia la sua forma giuridica, che non è quotata in un mercato regolamentato secondo quanto definito all'articolo 4, paragrafo 1, punto 14 della direttiva 2004/39/CE e che: 1) conformemente al suo atto costitutivo, al suo statuto o a qualsiasi altro documento giuridico che istituisce l'impresa, ha come obiettivo primario la realizzazione di un impatto sociale positivo e misurabile e non finalità lucrative per i proprietari, soci e azionisti, e qualora l'impresa: a) fornisca beni o servizi che producono un elevato rendimento sociale, e/o b) impieghi un metodo di produzione di beni o servizi che incorpora il proprio obiettivo sociale; 2) reinveste i profitti in primo luogo per raggiungere il proprio obiettivo primario e ha procedure e regole predefinite riguardanti qualsiasi distribuzione dei profitti ad azionisti e proprietari che garantiscono che tale distribuzione non pregiudichi l'obiettivo primario; 3) è gestita in modo imprenditoriale, responsabile e trasparente, in particolare coinvolgendo i lavoratori, i clienti e gli attori interessati dalle sue attività.
Personale Individui che partecipano, su base professionale o volontaria, all'istruzione, alla formazione o all'apprendimento non formale dei giovani; questa categoria può comprendere professori, insegnanti, formatori, dirigenti scolastici, animatori giovanili e personale non docente.
Dialogo strutturato Il dialogo con i giovani, le organizzazioni giovanili e i decisori che si occupano dei giovani, che funge da sede comune di riflessione permanente sulle priorità, sull'attuazione e sul seguito da dare alla cooperazione europea in materia di gioventù.
Terzo ciclo Livello del terzo ciclo di studi nell'ambito del quadro europeo delle qualifiche (EQF) per lo Spazio europeo dell'istruzione superiore concordato dai ministri responsabili per l'istruzione superiore in occasione del loro incontro a Bergen nel maggio 2005 nel contesto del processo di Bologna. Il descrittore del terzo ciclo del quadro europeo delle qualifiche (EQF) per lo Spazio europeo dell'istruzione superiore corrisponde agli obiettivi di apprendimento del livello 8 EQF.
Tirocinio (collocamento lavorativo) Periodo presso un'impresa o un'organizzazione di un altro paese, effettuata al fine di acquisire competenze specifiche richieste dal mercato del lavoro e un'esperienza pratica e di migliorare la comprensione della cultura economica e sociale di quel paese.
Transnazionale Si riferisce, salvo altrimenti indicato, a un'azione che coinvolge almeno due paesi aderenti al Programma.
Competenze trasversali (o di base) Comprendono pensiero critico, curiosità e creatività, spirito di iniziativa, abilità a risolvere problemi e al lavoro di squadra, capacità di comunicare in modo efficiente in un ambiente multiculturale e interdisciplinare, capacità di adattamento al contesto, di gestione dello stress e dell'incertezza; queste competenze rientrano tra le competenze chiave.
Strumenti dell'Unione per la trasparenza e il riconoscimento Strumenti che consentono ai soggetti interessati di comprendere, valutare e, se del caso, riconoscere i risultati di apprendimento e le qualifiche in tutta l'Unione.
Convalida dell'apprendimento non formale e informale

Un processo di conferma, da parte di un ente autorizzato, del fatto che una persona ha ottenuto risultati di apprendimento misurati a fronte di uno standard elevato, che consiste nelle seguenti fasi distinte:

  1. individuazione, attraverso il dialogo, di esperienze particolari compiute dalla persona
  2. documentazione per rendere visibili le esperienze della persona
  3. valutazione formale di tali esperienze
  4. certificazione dei risultati della valutazione che può condurre al rilascio di una qualifica parziale o totale.
Istruzione e formazione professionale (IFP) Istruzione e formazione che mirano a fornire agli individui le conoscenze, il know-how, le abilità e/o le competenze necessarie a ricoprire determinate posizioni o, in senso più ampio, nel mercato del lavoro. Ai fini dei progetti Erasmus+, le attività di istruzione e formazione professionale iniziali o successive sono ammissibili nell'ambito delle azioni IFP.
Mobilità virtuale Una serie di attività basate sull'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, tra cui l'e-learning, che realizzano o favoriscono esperienze internazionali e collaborative in un contesto di insegnamento, formazione o apprendimento.
Apprendimento sul posto di lavoro Tipologia di studio che prevede l'acquisizione di conoscenze, abilità e competenze attraverso lo svolgimento di compiti in un contesto di formazione professionale, e la successiva riflessione su di essi, sul posto di lavoro (come nel caso della formazione in alternanza) o presso un istituto d'istruzione e formazione professionale.
Giovani Nel contesto di Erasmus+, individui di età compresa tra i 13 e i 30 anni.
Attività per la gioventù Un'attività extrascolastica (ad esempio scambio di giovani, volontariato o formazione rivolta alla gioventù) svolta da giovani, individualmente o in gruppo, in particolare attraverso le organizzazioni giovanili, e caratterizzata da un approccio non formale all'apprendimento.
Animatore giovanile Un operatore professionale o volontario che partecipa all'apprendimento non formale e sostiene i giovani nel loro sviluppo socioeducativo e professionale individuale.
Youthpass Lo strumento europeo per migliorare il riconoscimento dei risultati di apprendimento dei giovani e degli animatori giovanili derivanti dalla loro partecipazione a progetti sostenuti dal Programma Erasmus+. Lo Youthpass consiste di: a) certificati che possono essere ottenuti dai partecipanti in diverse azioni del programma; e b) un processo definito che sostiene i giovani, gli animatori giovanili e le organizzazioni nel settore della gioventù nella riflessione sui risultati di apprendimento derivanti da un progetto Erasmus+ nei settori della gioventù e dell'apprendimento non formale. Lo Youthpass è anche parte di una più ampia strategia della Commissione europea che mira a rafforzare il riconoscimento dell'apprendimento non formale e informale e dell'animazione socioeducativa in Europa e oltre.