Partenariati di cooperazione

Obiettivo

I partenariati di cooperazione sono progetti transnazionali intesi a sviluppare e condividere innovazioni, nonché a promuovere la collaborazione, l'apprendimento reciproco e lo scambio di esperienze nel campo dell'istruzione, della formazione e della gioventù.

 Nel complesso, si propongono di affrontare priorità trasversali e settoriali nei seguenti ambiti:

  • istruzione superiore
  • istruzione e formazione professionale
  • istruzione scolastica
  • istruzione degli adulti
  • gioventù
  • sport.

Esistono due tipi di partenariati: i partenariati di cooperazione e partenariati su scala ridotta.

Ulteriori informazioni sulle priorità settoriali orizzontali figurano nella guida del programma.

Opportunità

Partenariati di cooperazione

Offrono ad un'ampia gamma di organizzazioni pubbliche, private e non governative la possibilità di condurre molteplici attività.

A seconda degli obiettivi del progetto, delle organizzazioni partecipanti coinvolte o dell'impatto previsto, tutti i progetti (partenariati di cooperazione e partenariati su scala ridotta) dovrebbero essere orientati proporzionalmente a:

  • aumentare la qualità del lavoro, delle attività e delle pratiche delle organizzazioni e delle istituzioni coinvolte, aprendosi a nuovi soggetti normalmente non inclusi in un settore
  • sviluppare la capacità delle organizzazioni di lavorare a livello transnazionale e intersettoriale
  • rispondere alle necessità e alle priorità comuni nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport
  • rendere possibile la trasformazione e il cambiamento (a livello individuale, organizzativo o settoriale) in quanto veicoli di miglioramento e nuovi approcci, proporzionalmente al contesto di ogni organizzazione.

Partenariati su scala ridotta

Questa azione è destinata ad ampliar l'accesso agli operatori su scala ridotta e ai singoli individui che sono difficili da raggiungere in vari settori, fra cui l'istruzione scolastica, l'istruzione degli adulti, l'istruzione e la formazione professionale, la gioventù e lo sport. Questi partenariati puntano a:

  • attirare nuovi partecipanti, organizzazioni meno esperte e piccoli operatori e ampliare il loro accesso al programma. I partenariati dovrebbero rappresentare il primo passo delle organizzazioni verso la cooperazione a livello europeo
  • sostenere l'inclusione di gruppi destinatari con minori opportunità
  • sostenere la cittadinanza attiva europea e portare la dimensione europea a livello locale.

Tra gli obiettivi dei progetti possono figurare opportunità di insegnamento, formazione e apprendimento all'estero per studenti e personale scolastico/accademico, nella misura in cui tali attività transnazionali contribuiscano al raggiungimento degli obiettivi del progetto.

Come funziona

Le organizzazioni che intendono candidarsi devono avere sede in un paese partecipante al programma.

Le domande devono essere gestite da un'organizzazione con sede in un paese partecipante al programma e coinvolgere almeno tre organizzazioni per i partenariati di cooperazione e almeno due organizzazioni per partenariati su scala ridotta di diversi paesi partecipanti. Se la loro partecipazione apporta un valore aggiunto essenziale al progetto, nei partenariati di cooperazione possono essere coinvolte come partner (non come richiedenti) anche organizzazioni di paesi partner.

Le candidature possono includere un numero indefinito di organizzazioni.

Cos'altro c'è da sapere

I partenariati di cooperazione possono avere durate diverse a seconda del tipo. Informazioni dettagliate e importi delle sovvenzioni sono disponibili nella guida del programma per i

Come fare domanda

Solitamente la candidatura va presentata all'agenzia nazionale del paese partecipante al programma nel quale ha sede l'organizzazione richiedente.

Nel caso di progetti presentati da ONG europee o nel settore dello sport, le domande devono essere presentate all'Agenzia esecutiva europea per l'istruzione e la cultura.

Condividi questa pagina