Rappresentanza In Italia

Indagine Eurobarometro standard della primavera 2016

/italy/file/eurobarometro0jpg_iteurobarometro_0.jpg

Gli europei ritengono l'immigrazione e il terrorismo come le principali attuali sfide dell''Unione europea e supportano le priorità politiche della Commissione europea.

29-07-2016

L'immigrazione e il terrorismo sono visti come le  principali sfide dell'Unione europea:

Secondo i cittadini europei, l'immigrazione rimane la problematica principale tra le questioni che l'Unione europea si trova ad affrontare in questo momento (48%, -10). Il terrorismo (39%, +14) resta il secondo elemento più frequentemente citato, dopo un forte aumento rispetto all'indagine dell'autunno 2015, prima di situazione economica (19%, -2),  stato delle finanze pubbliche degli Stati membri (16%, -1) e disoccupazione (15%, -2).
A livello nazionale, invece, le questioni che preoccupano maggiormente i cittadini sono la disoccupazione (33%, -3) e l'immigrazione (28%, -8). La situazione economica è al terzo posto (19%, immutato).

Il supporto per le priorità politiche della Commissione europea:

Come nel precedente sondaggio del mese di novembre 2015, vi è una condivisione dei temi prioritari stabiliti dalla Commissione Europea. Per quanto riguarda la questione delle migrazioni, il 67% degli europei afferma di essere a favore di una politica europea comune in materia di migrazione. Quasi sei europei su dieci (58%) sono positivi sulla migrazione di persone provenienti da altri Stati membri dell'UE. Tuttavia, la stessa proporzione è negativo per l'immigrazione di persone provenienti da fuori dell'UE. Europei vedono l'UE come attore globale: il 68% ritiene che la voce dell'Unione europea conti nel mondo.
Il supporto per l'euro rimane stabile (55% nell'UE nel complesso, il 68% nella zona euro). Vi è il supporto di maggioranza per la moneta unica in 22 Stati membri, tra cui tutti quelli appartenenti alla zona euro.

Anche i cittadini italiani identificano nell'immigrazione la principale preoccupazione dell'Ue (44%), confermando il terrorismo al secondo posto (34%), seguito da situazione economica (22%), disoccupazione (21%) e stato delle finanze pubbliche degli Stati membri (11%). Per quanto la politica nazionale, il 44% degli italiani considerano la disoccupazione  la questione più problematica.

Per saperne di più:

Comunicato stampa in inglese

Standard Eurobarometer 85- Prospettiva italiana (PDF in inglese)