Rappresentanza In Italia

Un libro per l'Europa

Pages

disinformazia
17/11/2017 - 15:30

"La velocità di condivisione insieme all’inattendibilità delle fonti contribuisce a modellare una verità soggettiva e partigiana, che vanifica il potenziale informativo offerto da Internet"

Copertina libro "Capire l'UE"
27/01/2017 (All day)

“A più di sessant’anni della sua nascita, la costruzione europea sta vivendo una crisi politica senza precedenti. Non è la prima volta. Ma quella che stiamo vivendo oggi è senza dubbio la crisi più severa perché – per la prima volta – in alcuni ambienti politici e in alcune capitali si mette apertamente in discussione il fondamento stesso del progetto europeo.”

/italy/file/20180601mp3-0_it20180601.mp3

 

68
25/05/2018 - 13:30

“Gli anni sessanta sono, all’est come all’ovest, anni di scolarizzazione di massa che avveniva in una fase di intensa circolazione internazionale di idee e suggestioni, in aperta contraddizione con istituzioni arcaiche…

 

Introduzione al volume I dell’Espresso “Il sessantotto” di Guido Crainz con saggi di: Pavel Kolàr, Wlodek GoldKorn, Nicole Janigro e Anna Bravo

 

/italy/file/20180525mp3-0_it20180525.mp3

 

 
caligiuri
10/05/2018 - 14:30

"Lo Stato non è l’unico centro di potere nella nostra società. Ne esiste un altro: la concentrazione dei capitali privati… 50 società globali rappresentano il cuore dell’economia mondiale. 65 persone, sconosciute ai più, ma probabilmente sono quelle in grado di influenzare i destini del mondo."

/italy/file/20180511mp3-1_it20180511.mp3

cento volte ingiustizia
04/05/2018 - 21:00

Nel processo penale vige il libero convincimento del magistrato. Il suo giudizio è sovrano, prescinde dall’imponderabilità delle prove e degli indizi, dalle opinioni contrastanti dell’accusa e della difesa. Quel principio consente un’interpretazione dei fatti il più delle volte attendibile e verosimile, ma mai veritiera al punto di essere considerata del tutto aderente alla realtà storica. Il tentativo di far coincidere verità giudiziaria e realtà storica è la causa di molti errori giudiziari."

/italy/file/20180504mp3-0_it20180504.mp3

quais
26/04/2018 - 14:00

Secona puntata dedicata al romanzo giallo del Festival Internazionale di Lione con l'Italia ospite d'onore.

/italy/file/20180427mp3-0_it20180427.mp3

quais
20/04/2018 - 22:15

Festival Internazionale di Lione dedicato al romanzo giallo.

/italy/file/20180420-0_it20180420

gramiccia
13/04/2018 - 17:30

"Scomparendo la sinistra, inevitabilmente scompare la dialettica destra-sinistra, per essere sostituita da quella alto-basso. L’idea di popolo subentra a quella di classi in conflitto tra loro. La nazione prende il posto di quello che un tempo si definiva internazionalismo proletario. La casta - dei politici, non quella finanziaria e dei ricchi – diventa l’unico e solo vero nemico. E il leader non è più selezionato dentro partiti che contano sempre di meno ma diventa l’unto dal popolo che a lui risponde senza mediazioni. Il suo carisma diventa un fattore decisivo insieme agli apparati comunicativi che lo gestiscono e lo amplificano."

/italy/file/20180413mp3-0_it20180413.mp3

 

 

 

la musica per me
30/03/2018 - 17:00

Quella che noi chiamiamo “musica in realtà è tante cose diverse quanti sono gli esseri sulla faccia della terra. Si, perché la musica è la cosa immateriale più importante che noi esseri umani possediamo, è il bene volatile per eccellenza che ha maggior influenza sulla nostra vita, è l’arte nella sua definizione più completa, perché è fatta al tempo stesso di note e di immaginazione."

/italy/file/20180330mp3-0_it20180330.mp3

una fratellanzza inquieta
23/03/2018 - 15:00

“Quando la donna era inchiodata alla natura e l’uomo alla storia, la differenza si rimarcava come un dato inappellabile; ma da tempo non è più così. Ora, di fatto, noi donne, uscite dalle mura di casa, camminiamo spavalde per strada. Anche se per prudenza spesso e volentieri una donna non si avventura in strade buie, per lo più si muove con agio nel mondo. E anche per questo di noi donne d’oggi l’uomo maschio ha paura.”

Un'analisi sulla difficile convivenza tra uomo e donna.

/italy/file/20180323mp3-0_it20180323.mp3

Pages