Rappresentanza In Italia

La Commissione partecipa alle riunioni di primavera del Fondo monetario internazionale e del consiglio dei governatori del Gruppo della Banca mondiale

/italy/file/fmilogo_itFMI_logo

FMI_logo
copyright IMF

Il vicepresidente esecutivo Dombrovskis e il commissario Gentiloni parteciperanno alle riunioni di primavera del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale, che si svolgono in formato virtuale.

08-04-2021

Il vicepresidente esecutivo Dombrovskis e il commissario Gentiloni parteciperanno alle riunioni di primavera del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale, che si svolgono in formato virtuale.

Le riunioni di primavera riuniscono banchieri centrali, ministri delle finanze e dello sviluppo, dirigenti del settore privato, rappresentanti delle organizzazioni della società civile e del mondo accademico per discutere della cooperazione mirata a costruire un'economia globale resiliente, verde e inclusiva.

Il vicepresidente esecutivo Dombrovskis parteciperà oggi alla sessione plenaria del Comitato monetario e finanziario internazionale, durante la quale si discuterà dell'agenda politica globale del Fondo monetario internazionale, della crisi in corso, delle priorità politiche per una ripresa trasformativa e dell'importanza della cooperazione globale. L'agenda politica globale prevede risposte politiche per quanto riguarda l'economia globale e le questioni istituzionali, con particolare attenzione al ruolo del Fondo monetario internazionale. Domani il commissario Gentiloni parteciperà a una riunione virtuale del direttore generale del Fondo monetario internazionale con funzionari europei di alto livello, dedicata alle sfide politiche attuali nelle economie avanzate.

All'inizio di questa settimana il commissario Gentiloni ha inoltre partecipato alle riunioni dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali del G7 e dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali del G20, che si svolgono parallelamente alle riunioni di primavera. Durante tali riunioni si è discusso, tra l'altro, del coordinamento degli sforzi per superare la crisi in corso, del rafforzamento della resilienza nei confronti di eventuali shock futuri - comprese le pandemie, le catastrofi naturali, i rischi climatici e ambientali - del sostegno ai paesi a basso reddito e della cooperazione per la creazione di un sistema fiscale internazionale equo, sostenibile e moderno a livello mondiale