Rappresentanza In Italia

Coronavirus: la Commissione conclude ulteriori colloqui per garantire il futuro vaccino

/italy/file/coronavirusricerca_itcoronavirus_ricerca

coronavirus_ricerca
copyright EC

Oggi la Commissione europea ha concluso colloqui esplorativi con la società Johnson & Johnson per l'acquisto di un potenziale vaccino anti COVID-19.

14-08-2020

Oggi la Commissione europea ha concluso colloqui esplorativi con la società Johnson & Johnson per l'acquisto di un potenziale vaccino anti COVID-19. Questo risultato fa seguito ai primi progressi compiuti il 31 luglio con la società Sanofi-GSK. Il previsto contratto con la Johnson & Johnson consentirebbe a tutti gli Stati membri dell'UE di acquistare il vaccino e di farne dono ai paesi a basso e medio reddito o di reindirizzarlo verso i paesi del SEE. È già previsto che, non appena siano dimostrate la sicurezza e l'efficacia di un vaccino anti COVID-19, la Commissione disponga di un quadro contrattuale per acquistare un quantitativo iniziale di 200 milioni di dosi per conto di tutti gli Stati membri ed un eventuale quantitativo supplementare di 200 milioni di dosi. La Commissione prosegue intense discussioni con altri produttori di vaccini.

Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea, ha dichiarato: "Le vite dei nostri cittadini e la nostra economia hanno bisogno di un vaccino sicuro ed efficace contro il coronavirus. I colloqui odierni ci avvicinano a questo traguardo. La Commissione si sta impegnando al massimo, in stretta collaborazione con gli Stati membri e con le case farmaceutiche, per contribuire attivamente al conseguimento di questo obiettivo."

Stella Kyriakides, Commissaria per la Salute e la sicurezza alimentare, ha dichiarato: "Oggi compiamo un ulteriore passo verso l'obiettivo di assicurare un accesso rapido a un vaccino innovativo, attualmente in fase di sviluppo, contro il coronavirus. Le trattative volte ad assicurare ai nostri cittadini e al mondo un ampio portafoglio di vaccini continueranno senza sosta. Un vaccino sicuro ed efficace contribuirà in modo decisivo a proteggere i cittadini dal virus. Continueremo a lavorare fianco a fianco con i nostri Stati membri fino a che il vaccino non sarà alla portata di tutti."

I colloqui esplorativi conclusisi in data odierna sono intesi a consentire la conclusione di un accordo preliminare di acquisto da finanziare tramite lo strumento per il sostegno di emergenza, che dispone di fondi destinati alla costituzione di un portafoglio di potenziali vaccini con profili diversi e prodotti da società diverse.   

Contesto

La conclusione odierna dei colloqui esplorativi con la società Janssen Pharmaceutica NV, una delle case farmaceutiche Janssen della Johnson & Johnson, rappresenta un passo importante verso il perfezionamento di un accordo preliminare di acquisto, e quindi verso l'attuazione della strategia dell'UE sui vaccini adottata dalla Commissione il 17 giugno 2020.  Obiettivo di tale strategia è garantire a tutti i cittadini europei vaccini di elevata qualità, sicuri, efficaci e a prezzi contenuti entro 12-18 mesi. A tal fine, e di concerto con gli Stati membri, la Commissione sta definendo accordi preliminari di acquisto con i produttori di vaccini, che riservino o conferiscano agli Stati membri il diritto di acquistare un certo numero di dosi di vaccino a un determinato prezzo nel momento in cui ve ne sia uno disponibile.

La Commissione europea si impegna inoltre a garantire che chiunque necessiti di un vaccino lo ottenga, ovunque nel mondo e non solo qui da noi. Nessuno sarà sicuro fino a quando non lo saremo tutti.

Per questo motivo, dal 4 maggio 2020 la Commissione ha raccolto quasi 16 miliardi di € nell'ambito della Risposta globale al coronavirus, l'azione globale per l'accesso universale a test, cure e vaccini contro il coronavirus e per la ripresa globale. 

Per ulteriori informazioni

Strategia dell'UE sui vaccini

Risposta dell'UE al coronavirus