Rappresentanza In Italia

Risposta al coronavirus: nuovo invio di mascherine di protezione rescEU in Croazia, Macedonia del Nord e Montenegro

/italy/file/risposta-ue-al-coronavirus_itrisposta ue al coronavirus

risposta ue al coronavirus
copyright EC

Oltre all’invio di attrezzature, il meccanismo di protezione civile dell'UE ha coordinato questa settimana l’invio di una squadra medica di emergenza italiana in Azerbaigian, composta da sei esperti incaricati di sostenere per due settimane le autorità sanitarie locali nella lotta contro il coronavirus.

07-08-2020

Questa settimana, nuove forniture di mascherine di protezione FFP2 e FFP3 sono in distribuzione in Croazia, Montenegro e Macedonia del Nord grazie a rescEU,  la riserva comune europea di attrezzature mediche costituita quest'anno per aiutare i paesi colpiti dalla pandemia di coronavirus. "Grazie alla nostra riserva di attrezzature mediche rescEU stiamo fornendo più mascherine per aiutare le autorità nazionali nella lotta al COVID-19. Al contempo continuiamo a costituire riserve di attrezzature mediche per essere ben preparati. La pandemia non è finita e dobbiamo continuare a essere vigili, lavorando in maniera coordinata a livello europeo", ha dichiarato Janez Lenarčič, Commissario per la gestione delle crisi. Oltre all’invio di attrezzature, il meccanismo di protezione civile dell'UE ha coordinato questa settimana l’invio di una squadra medica di emergenza italiana in Azerbaigian, composta da sei esperti incaricati di sostenere per due settimane le autorità sanitarie locali nella lotta contro il coronavirus. Il meccanismo di protezione civile dell'UE ha risposto a 25 richieste dall’inizio della pandemia, per fornire tra l'altro dispositivi di protezione individuale, medicinali e esperti sanitari.