Rappresentanza In Italia

Risposta al coronavirus: la Commissione accoglie con favore le "migliori pratiche" per fornire sostegno ai consumatori e alle imprese

/italy/file/best-practice_itbest practice

best practice

La Commissione europea ha accolto con favore l'elenco di "migliori pratiche" concordato dal settore finanziario e dalle organizzazioni dei consumatori e delle imprese per contribuire ad attenuare ulteriormente l'impatto della pandemia di coronavirus.

14-07-2020

La Commissione europea ha accolto con favore l'elenco di "migliori pratiche" concordato dal settore finanziario e dalle organizzazioni dei consumatori e delle imprese per contribuire ad attenuare ulteriormente l'impatto della pandemia di coronavirus. Tale elenco definisce concretamente il modo in cui i diversi partecipanti al mercato possono sostenere i cittadini e le imprese durante la crisi.

Le odierne "migliori pratiche" coprono varie questioni, tra cui:

  • moratorie sui pagamenti per i prestiti ai consumatori e alle imprese e per i contributi assicurativi; tali misure possono aiutare chi incontra difficoltà finanziarie, differendo i pagamenti;
  • pagamenti più sicuri senza contante garantendo nel contempo che i pagamenti in contante siano possibili per chi ne ha bisogno;
  • erogazione rapida di prestiti per attenuare l'impatto del coronavirus, garantendo spese e tassi di interesse equi;
  • trattamento e riscossione più rapidi possibili delle indennità di assicurazione legittime.

Valdis Dombrovskis, Vicepresidente esecutivo per Un'economia al servizio delle persone, ha dichiarato: "Il nostro obiettivo ora è assicurare che i rubinetti della liquidità rimangano aperti e che i consumatori e soprattutto le piccole imprese possano ottenere il sostegno finanziario di cui hanno bisogno. Mi compiaccio del dialogo approfondito che abbiamo avuto con il settore finanziario europeo e con i rappresentanti delle imprese e dei consumatori. Le nostre proficue discussioni hanno portato all'elenco odierno di "migliori pratiche". Invito tutti gli interessati a usare appieno questo strumento prezioso. Faremo il punto della situazione in settembre e continueremo la discussione su come garantire al meglio la continuità dei flussi di credito nel quadro della ripresa."

L'elenco odierno di "migliori pratiche" fa seguito a due tavole rotonde promosse dalla Commissione con i rappresentanti dei consumatori e delle imprese, le banche europee, altri prestatori e il settore assicurativo. Le discussioni fanno parte degli sforzi più ampi della Commissione volti ad aumentare l'erogazione di prestiti all'economia reale, tra cui il pacchetto destinato al settore bancario adottato in aprile. La Commissione promuoverà una nuova tavola rotonda in settembre per fare il punto dei progressi compiuti e proseguirà il dialogo con i portatori di interessi al fine di sostenere l'erogazione di prestiti durante la ripresa. Tutti i partecipanti sono invitati a seguire queste migliori pratiche.

L'elenco odierno è stato approvato da tutti i partecipanti alle tavole rotonde e comprende:

  • migliori pratiche per l'erogazione del credito bancario e non bancario ai consumatori;
  • migliori pratiche per l'erogazione del credito bancario e non bancario alle imprese;
  • migliori pratiche per gli assicuratori.

Contesto

Lo shock economico causato dalla pandemia di coronavirus sta avendo un impatto significativo sulle imprese e sui consumatori. Il 28 aprile 2020 la Commissione ha adottato un pacchetto destinato al settore bancario inteso ad agevolare l'erogazione del credito bancario a sostegno dell'economia. Grazie al rapido accordo raggiunto dal Parlamento europeo e dal Consiglio, le modifiche legislative mirate previste nel pacchetto hanno potuto essere messe in atto già nel secondo trimestre del 2020.

Nell'ambito di questo pacchetto la Commissione ha annunciato un dialogo con il settore finanziario europeo e con i rappresentanti delle imprese e dei consumatori. Lo scopo di questo dialogo era esaminare il modo in cui i diversi attori finanziari avrebbero potuto sostenere i cittadini e le imprese durante la pandemia. Il 28 maggio la Commissione ha organizzato una prima tavola rotonda con i portatori di interessi per discutere le misure di sostegno, e tutte le parti rappresentate hanno dichiarato di essere aperte alla cooperazione e al dialogo. Successivamente, il 29 giugno, la Commissione ha organizzato una seconda tavola rotonda. A seguito di tale riunione è stato concordato l'odierno elenco di "buone pratiche".

Alle due tavole rotonde hanno partecipato oltre 25 organizzazioni, tra cui:

  • organizzazioni dei consumatori;
  • federazioni di imprese;
  • imprese di assicurazione;
  • banche.

Per ulteriori informazioni

Link alle odierne "migliori pratiche"