Rappresentanza In Italia

Dichiarazione della Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e del Vicepresidente/Alto rappresentante Josep Borrell in seguito all’annuncio degli Stati Uniti di voler interrompere i rapporti con l'OMS

/italy/file/vdlborrell_itvdL_borrell

vdL_borrell
copyright EC

Mentre il mondo continua a lottare contro la pandemia di COVID-19, il compito principale di tutti è contenerla, mitigarne gli effetti e salvare vite umane. L'Unione europea continua a sostenere l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e ha già fornito finanziamenti supplementari.

01-06-2020

In una risoluzione patrocinata dall'UE adottata all'unanimità il 19 maggio scorso dall'Assemblea mondiale della sanità, tutti gli Stati membri dell'OMS hanno concordato di avviare non appena possibile una valutazione imparziale, indipendente e globale della risposta sanitaria internazionale al coronavirus per trarne utili insegnamenti e rafforzare la preparazione futura in materia di sicurezza sanitaria mondiale.

Valutare la risposta a livello mondiale è necessario per imparare dalla pandemia, dalla sua comparsa e da come abbiamo risposto. La valutazione della performance collettiva a livello internazionale è solo un processo necessario volto a rafforzare la sicurezza sanitaria.

La cooperazione mondiale e gli sforzi multilaterali di solidarietà sono l'unica strada efficace e praticabile per vincere la battaglia che il mondo sta combattendo. L'OMS deve continuare a poter guidare la risposta internazionale alle pandemie, attuali e future, e a tal fine sono necessari e imprescindibili la partecipazione e il sostegno di tutti. Questa minaccia globale richiede di intensificare la cooperazione e le soluzioni comuni. Le azioni che indeboliscono i risultati internazionali devono essere evitate. In questo contesto, chiediamo agli Stati Uniti di riconsiderare la decisione annunciata.