Rappresentanza In Italia

Risposta al coronavirus: avvio di un dialogo con i rappresentanti del settore finanziario per sostenere i cittadini e le imprese

/italy/file/risposta-ue-al-coronavirus_itrisposta ue al coronavirus

risposta ue al coronavirus
copyright EC

Oggi la Commissione europea ha convocato la prima tavola rotonda con il settore finanziario europeo, compresi i rappresentanti dei consumatori e delle imprese, per esaminare come elaborare migliori pratiche per sostenere i cittadini e le imprese dell'UE.

28-05-2020

Come annunciato lo scorso 28 aprile nel pacchetto bancario della Commissione, questa riunione segna l'inizio di un dialogo con il settore finanziario europeo volto ad identificare misure pratiche di sostegno da attuare per attenuare l'impatto della crisi del coronavirus. Alla riunione, presieduta dalla Commissione, è stata invitata un'ampia gamma di rappresentanti, comprese le associazioni dei consumatori e delle imprese, le banche, le assicurazioni, le associazioni di credito non bancarie e le autorità europee di vigilanza.

Valdis Dombrovskis, Vicepresidente esecutivo per un'Economia al servizio delle persone, ha dichiarato: "Le famiglie e le imprese hanno bisogno di tutto l'aiuto che possono ottenere per affrontare le perturbazioni causate dalla crisi del coronavirus. Ecco perché oggi avviamo un dialogo, che riunisce il settore finanziario e i gruppi che rappresentano i consumatori e le imprese, per trovare soluzioni pratiche ai problemi concreti che le imprese e le famiglie in tutta l’UE stanno vivendo. Dobbiamo garantire che i rubinetti della liquidità siano aperti e che i consumatori e le imprese, in particolare le piccole imprese, possano ottenere il sostegno di cui hanno bisogno. Attendo con interesse questo dibattito.”

L'obiettivo principale dei dialoghi è esaminare in che modo l'industria (banche, assicurazioni e associazioni di credito non bancarie) può sostenere i cittadini e le imprese durante la pandemia; una risposta che deve essere coordinata al fine di evitare frammentazione a livello nazionale e di garantire parità di condizioni. I partecipanti faranno anche il punto delle misure di sostegno già attuate o in programma e le associazioni dei consumatori e delle imprese daranno un feedback sull'efficacia delle misure attuate, su eventuali azioni supplementari e sulla loro coerenza in tutta l'UE. Didier Reynders, Commissario per la Giustizia, parteciperà al dibattito e condividerà informazioni sui prestiti al consumo. Maggiori informazioni sono disponibili qui.