Rappresentanza In Italia

Riunioni dell'Eurogruppo e dell’ECOFIN del 4 e 5 dicembre

/italy/file/eurogroupjpg_iteurogroup.jpg

eurogroup

Il Vicepresidente esecutivo Valdis Dombrovskis e il Commissario Paolo Gentiloni rappresenteranno la Commissione nelle riunioni dell'Eurogruppo e dell’ECOFIN di questa settimana.

04-12-2019

L'Eurogruppo discuterà i pareri della Commissione sui documenti programmatici di bilancio degli Stati membri della zona euro e la quarta relazione sulla sorveglianza rafforzata per la Grecia. Adotterà inoltre il programma di lavoro per il primo semestre del prossimo anno e dovrebbe rinominare Hans Vijlbrief quale presidente del gruppo di lavoro "Eurogruppo" per un secondo mandato di due anni.

 

La Commissione informerà l'Eurogruppo in merito ai principali risultati delle relazioni di sorveglianza post-programma per Cipro e Spagna. L'Eurogruppo proseguirà quindi in formato inclusivo per dar seguito al vertice euro del dicembre 2018 e al vertice euro del giugno 2019 sull'ulteriore rafforzamento dell'Unione economica e monetaria. Le discussioni in questo formato inclusivo riguarderanno, in particolare, la riforma del trattato che istituisce il meccanismo europeo di stabilità (MES), la tabella di marcia dei negoziati politici sul sistema europeo di assicurazione dei depositi (EDIS) e l’ulteriore seguito da dare all’accordo di ottobre sulle modalità di funzionamento dello strumento di bilancio per la convergenza e la competitività (BICC). Il Commissario Paolo Gentiloni parteciperà alla conferenza stampa prevista a conclusione della riunione.

 

Giovedì 5 dicembre il Consiglio ECOFIN si aprirà con una presentazione, a cura della presidenza finlandese, di una relazione sullo stato di avanzamento dei lavori sull'unione bancaria. Si farà il punto sui diversi filoni aperti per rafforzare l'unione bancaria, in particolare sulla proposta di istituire un sistema europeo di assicurazione dei depositi (EDIS), sull'attuazione del pacchetto per il settore bancario e sul piano d'azione per affrontare la questione dei crediti deteriorati.

 

I Ministri dovrebbero adottare conclusioni sul quadro dell'UE in materia di tassazione dell'energia — nell’ambito dei lavori in corso verso un'UE a impatto climatico zero — e sul finanziamento delle politiche di sviluppo dell'UE. In linea con l'agenda strategica dell'UE per il periodo 2019-2024, dovrebbero essere adottate anche conclusioni sull’antiriciclaggio e sul contrasto al finanziamento del terrorismo. Infine, i Ministri dovrebbero adottare conclusioni recanti cinque obiettivi principali per approfondire l'Unione dei mercati dei capitali, al fine di promuovere i flussi transfrontalieri di capitali in tutta l'UE e di rafforzare l'economia.

 

A completamento delle discussioni avviate, i Ministri dovrebbero approvare il piano di lavoro del Consiglio ECOFIN in materia di azione per il clima, che comprende finanza sostenibile, contabilità verde, tassazione ecologica e investimenti verdi. A nome della Commissione, il Vicepresidente esecutivo Valdis Dombrovskis presenterà la relazione sull'attuazione del piano d'azione dell’UE sulla finanza sostenibile per il 2018 e aggiornerà il Consiglio sulla preparazione della nuova strategia di finanziamento verde, che è alla base dell'imminente Green Deal europeo. I Ministri saranno quindi invitati a tenere una discussione strategica sulla futura agenda per la finanza sostenibile. Infine, il Consiglio e la Commissione dovrebbero approvare una dichiarazione comune sulle “stablecoin”. A seguito della riunione, il Vicepresidente esecutivo Valdis Dombrovskis parteciperà alla conferenza stampa