Rappresentanza In Italia

Il piano Juncker mobilita oltre 450 miliardi di euro di investimenti

/italy/file/investeujpg_itinvesteu.jpg

Invest EU
© EU

In seguito alla riunione di novembre del consiglio di amministrazione della Banca europea per gli investimenti (BEI), attualmente il Fondo europeo per gli investimenti strategici del piano Juncker genererebbe 450,6 miliardi di euro di investimenti supplementari nell’UE. A novembre le operazioni approvate nel quadro del piano Juncker rappresentavano 83,2 miliardi di euro di finanziamenti nei 28 Stati membri, con un miglioramento previsto dell’accesso ai finanziamenti per 1 042 890 start-up e PMI.

25-11-2019

Attualmente i primi cinque paesi per ammontare degli investimenti in rapporto al PIL sono la Grecia, l’Estonia, il Portogallo, la Bulgaria e la Polonia. L’Italia è all’ottavo posto. Per quanto riguarda l’impatto macroeconomico, gli investimenti della BEI finanziati nel quadro del piano Juncker hanno aumentato dello 0,9% il PIL dell’UE e creato 1,1 milioni di nuovi posti di lavoro rispetto allo scenario di riferimento. Grazie al piano Juncker, entro il 2022 il PIL dell’UE sarà aumentato dell’1,8% e ci saranno 1,7 milioni di posti di lavoro in più.

 

Maggiori informazioni sugli investimenti per paese sono disponibili sul sito web del piano Juncker.