Rappresentanza In Italia

Mese europeo della cibersicurezza: l'UE promuove la cultura della sicurezza

/italy/file/sicurezza-line_itSicurezza on line

Sicurezza on line
copyright AP

Domani, come ogni ottobre, in tutti gli Stati membri ha inizio il mese europeo della cibersicurezza per sensibilizzare i cittadini sulle minacce alla cibersicurezza e promuovere la sicurezza online tra i singoli e le organizzazioni tramite l'insegnamento e la condivisione di buone pratiche.

30-09-2019

Tema principale del mese europeo della cibersicurezza di quest'anno sarà la sensibilizzazione sulle buone pratiche di cibersicurezza da adottare nella nostra vita quotidiana e sull'importanza di garantire la sicurezza dei dispositivi tecnologici.

La Commissaria per l'Economia e la società digitali Mariya Gabriel ha dichiarato: "Fiducia, conoscenze, consapevolezza e resilienza sono fondamentali per tutelarci in un contesto di ciberminacce in costante evoluzione. Il mese europeo della cibersicurezza rientra nel quadro dei nostri sforzi più ampi per sviluppare e mantenere le competenze in materia di cibersicurezza, attuare misure preventive di vasta portata e, da ultimo, creare un mercato unico digitale realmente sicuro."  

Coordinate dall'agenzia dell'UE per la cibersicurezza e dalla Commissione europea e sostenute dagli Stati membri, le attività della campagna si concentrano su due priorità: le abitudini quotidiane, i controlli e i comportamenti generali da adottare per la nostra sicurezza online e le pratiche da seguire per rimanere al passo e sicuri maneggiando tecnologie in rapida evoluzione. L'obiettivo generale è assicurarsi che i cittadini siano consapevoli dei rischi che corrono online e dispongano degli strumenti per diventare utenti più resilienti e sicuri.

Maggiori informazioni sulle attività che avranno luogo nel mese di ottobre sono disponibili nel comunicato stampa dell'agenzia dell'UE per la cibersicurezza e sul sito web dedicato. Maggiori informazioni sulle azioni dell'UE per rafforzare le capacità di cibersicurezza, anche per le reti 5G, sono disponibili in queste domande e risposte e in questo opuscolo.