Rappresentanza In Italia

Unione della sicurezza: oltre 17.000 mandati d'arresto europei per reati gravi

/italy/file/sicurezza_it

disegno mondo con scritta sicurezza

Oggi la Commissione europea ha pubblicato le statistiche essenziali sul mandato d'arresto europeo. Con 16.636 mandati nel 2016 e 17.491 nel 2017, il mandato d'arresto europeo, operativo dal 2004, è lo strumento più utilizzato di cooperazione giudiziaria in materia penale a livello dell'UE.

18-09-2019

Vĕra Jourová, Commissaria per la Giustizia, i consumatori e la parità di genere, ha dichiarato: "Grazie al mandato d'arresto europeo, i cittadini dell'UE vivono in un posto più sicuro. Indipendentemente da dove i criminali e i terroristi si nascondano in Europa, saranno sempre consegnati alla giustizia. Questo dimostra che l'UE si basa sulla fiducia reciproca e sullo Stato di diritto. Il successo di questo strumento si basa sull'ottima cooperazione tra le autorità nazionali ed europee."

Nel 2017 oltre 7.000 sospettati di reati gravi e di terrorismo sono stati consegnati ad un altro Stato membro. In termini di procedura, dall'arresto alla decisione di consegna trascorrono in media 15 giorni quando l'interessato acconsente alla propria consegna e 40 giorni quando non acconsente. Anche se la durata delle procedure di consegna varia molto tra i paesi dell'UE, in generale è notevolmente diminuita.

Maggiori dettagli sono presenti nella relazione delle statistiche e nelle schede informative disponibili online.