Rappresentanza In Italia

Procede la formazione della Commissione von der Leyen

/italy/file/von-der-leyen_itvon der leyen

von der leyen
copyright bEU

La Presidente eletta Ursula von der Leyen ha dato il suo accordo al progetto di elenco dei Commissari designati che le è stato trasmesso dal Consiglio dell'Unione europea.

09-09-2019

La Presidente eletta Ursula von der Leyen ha dato il suo accordo al progetto di elenco dei Commissari designati che le è stato trasmesso dal Consiglio dell'Unione europea.

Ciò fa seguito a una serie di colloqui formali che la Presidente eletta von der Leyen ha tenuto nel corso delle ultime settimane con ciascuna delle persone proposte dagli Stati membri come candidati alla carica di commissario.

 

Prossime tappe

Spetta ora al Consiglio dell'Unione europea adottare l'elenco dei candidati, come previsto dall'articolo 17, paragrafo 7, del trattato sull'Unione europea (TUE). L’elenco sarà allora pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea. Domani la Presidente eletta von der Leyen annuncerà la distribuzione dei portafogli e il modo in cui intende organizzare il lavoro della prossima Commissione.

Il Parlamento europeo dovrà poi approvare l'intero Collegio dei Commissari, compresi la Presidente e l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza e Vicepresidente della Commissione europea. Prima però le commissioni parlamentari procederanno, per competenza, alle audizioni dei Commissari designati, come previsto dall'articolo 125 del regolamento interno del Parlamento europeo. Una volta ricevuta l'approvazione del Parlamento, la Commissione verrà ufficialmente nominata dal Consiglio europeo, come prevede l’articolo 17, paragrafo 7, del TUE.

 

Elenco proposto dei Commissari designati:

Austria: Johannes Hahn

Belgio: Didier Reynders

Bulgaria: Mariya Gabriel

Croazia: Dubravka Šuica

Cipro: Stella Kyriakides

Repubblica ceca: Věra Jourová

Danimarca: Margrethe Vestager

Estonia: Kadri Simson

Finlandia: Jutta Urpilainen

Francia: Sylvie Goulard

Grecia: Margaritis Schinas

Ungheria: László Trócsányi

Irlanda: Phil Hogan

Italia: Paolo Gentiloni

Lettonia: Valdis Dombrovskis

Lituania: Virginijus Sinkevičius

Lussemburgo: Nicolas Schmit

Malta: Helena Dalli

Paesi Bassi: Frans Timmermans

Polonia: Janusz Wojciechowski

Portogallo: Elisa Ferreira

Romania: Rovana Plumb

Slovacchia: Maroš Šefčovič

Slovenia: Janez Lenarčič

Svezia: Ylva Johansson

Josep Borrell (Spagna) è stato designato Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza da parte del Consiglio europeo, di comune accordo con la Presidente eletta Ursula von der Leyen (Germania).

Per ulteriori informazioni

Ursula von der Leyen è stata proposta dal Consiglio europeo come candidata alla carica di Presidente della Commissione europea il 2 luglio 2019. Ursula von der Leyen ha presentato i propri orientamenti politici al Parlamento europeo che, nella plenaria del 16 luglio 2019, l'ha eletta a maggioranza di 387 voti prossima Presidente della Commissione europea.

Il 23 agosto il Consiglio ha ricevuto una lettera del rappresentante permanente del Regno Unito presso l'Unione europea in cui si legge quanto segue: "Poiché il Regno Unito lascerà l'Unione europea il 31 ottobre 2019, il primo ministro ha annunciato alla Camera dei Comuni, in data 25 luglio, che non avremmo nominato un commissario del Regno Unito per la nuova Commissione e che tale decisione non era volta a impedire all'UE di nominare una nuova Commissione. Con la presente confermo formalmente che, conformemente alla dichiarazione del primo ministro, il Regno Unito non nominerà un candidato per il Collegio dei Commissari 2019-2024."

Pagina web della Presidente eletta Ursula von der Leyen