Rappresentanza In Italia

Italia: la politica di coesione investe nei collegamenti ferroviari Napoli-Bari

/italy/file/donna-alla-stazione_itdonna alla stazione

donna alla stazione
copyright EU

L'UE stanzia 114 milioni di € dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) per costruire un nuovo tratto di linea lungo 15,5 km tra la stazione Napoli Centrale e la città di Cancello sulla linea Napoli-Bari, un collegamento di trasporto chiave per la crescita economica e per lo sviluppo regionale dell'Italia meridionale.

19-08-2019

Violeta Bulc, Commissaria per i Trasporti, ha dichiarato: "Investire nel miglioramento della rete ferroviaria dell'Italia meridionale significa investire nell'economia reale della regione, in con vantaggio diretto per le imprese locali e il turismo e conseguente miglioramento della coesione territoriale del paese. I primi a beneficiarne saranno proprio i cittadini che potranno spostarsi in condizioni di viaggio più confortevoli e in ultima analisi respirare aria più pulita."

I lavori di ammodernamento del tratto Napoli-Cancello miglioreranno i collegamenti delle reti ferroviarie suburbana e regionale con il sistema ad alta velocità nell'area metropolitana di Napoli e nelle regioni del nord. La conclusione dei lavori è prevista per ottobre 2022.