Rappresentanza In Italia

Il piano Juncker sostiene gli imprenditori sociali in Italia

/italy/file/investments3jpg_itinvestments_3.jpg

investments

Oggi il Fondo europeo per gli investimenti (parte del Gruppo BEI) e Unicredit hanno siglato un accordo, che prevede un plafond di 50 milioni di euro, a sostegno degli imprenditori sociali in Italia.

09-07-2019

 

L’accordo è sostenuto dal programma dell’UE per l'occupazione e l'innovazione sociale (EaSI) e dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) del piano Juncker. I finanziamenti saranno destinati alle micro e alle medie imprese, con particolare attenzione alle imprenditrici, all'innovazione e alla lotta ai cambiamenti climatici.

 

La Commissaria responsabile per l'Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori Marianne Thyssen ha dichiarato: " Grazie ai fondi europei inclusi nel programma EaSI, UniCredit potrà sostenere le imprese sociali in Italia con un plafond 50 milioni di euro. Questi finanziamenti a impatto sociale non saranno solo di supporto alle PMI, ma anche alla comunità nel suo complesso. Aiutando l'imprenditoria sociale, dimostriamo ancora una volta il nostro impegno nel costruire un'Europa più equa e rafforziamo la sua dimensione sociale.”

 

Il comunicato stampa è disponibile qui.

 

Nel mese di giugno, il piano Juncker ha mobilitato quasi 410 miliardi di euro di investimenti supplementari, di cui 65,4 miliardi in Italia. Attualmente il piano sostiene 952 000 piccole e medie imprese in Europa.