Rappresentanza In Italia

Un gruppo di esperti di alto livello presenta una relazione sul futuro dell'industria dell'UE

/italy/file/industry2030png_itindustry_2030.png

industry_2030

La "tavola rotonda dell'industria 2030" ha presentato alla Commissione europea la relazione finale sul futuro dell'industria dell'UE da qui al 2030, con una visione per un'industria europea leader sulla scena mondiale a beneficio della società, dell'ambiente e dell'economia.

27-06-2019

 

Dall'inizio del suo mandato, la Commissione Juncker ha fornito gli investimenti e il quadro strategico necessari ai settori industriali dell'UE per rimanere o diventare leader mondiali nel campo dell'innovazione, della digitalizzazione e della decarbonizzazione (si veda anche l'ultima scheda informativa della Commissione sulla politica industriale).

La Commissione aveva proposto di organizzare la tavola rotonda nella nuova strategia di politica industriale del 2017, con l'obiettivo di fornire una consulenza indipendente sullo sviluppo a lungo termine dell'industria dell'UE.

 

La relazione presenta i risultati del lavoro svolto nello scorso anno e mezzo e contiene raccomandazioni su interventi specifici di politica industriale, che costituiscono uno spunto utile al lavoro incessante per elaborare una strategia di sviluppo industriale a lungo termine.

Secondo la relazione industria 2030, il successo della trasformazione industriale dell'UE dovrebbe basarsi sull'adozione di innovazioni pionieristiche, sulla lotta ai cambiamenti climatici e sull'attenzione alle persone e ai valori che contribuiscono a fare dell'Europa un modello per il resto del mondo. Tra le raccomandazioni figurano anche interventi specifici, tra cui misure per l'innovazione e l'adozione delle tecnologie, la transizione verso un'industria a impatto climatico zero, il consolidamento della nostra competitività a livello mondiale e l'attenzione alle persone e alle competenze.

 

La relazione finale e una scheda informativa sono disponibili online.