Rappresentanza In Italia

Unione europea e Asia centrale: Nuove opportunità per consolidare il partenariato

/italy/file/kazakistanjpg_itkazakistan.jpg

bandiera kazakistan
copyright

Oggi l'Unione europea metterà a punto la sua visione per un rinnovato partenariato con l'Asia centrale, aggiornando la strategia per le relazioni con questa regione, definita per la prima volta nel 2007.

15-05-2019

La nuova comunicazione congiunta adottata oggi dalla Commissione europea e dall' Alta rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza evidenzia una nuova visione per un partenariato più solido con i cinque paesi dell'Asia centrale: Kazakistan, Repubblica del Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan.

Si tratta di un momento chiave nel quadro del rapido sviluppo della connettività euroasiatica, delle riforme e dell'apertura in atto in alcuni paesi della regione, che denota il nuovo slancio impresso alla cooperazione regionale.

L'Alta Rappresentante/Vicepresidente Federica Mogherini ha dichiarato: "la regione dell'Asia centrale svolge da sempre un ruolo chiave grazie alla sua storia, alla sua cultura e alla sua funzione di ponte tra est e ovest. Attualmente questa regione sta diventando sempre più strategica, tra dinamiche interne e regionali positive e sfide globali crescenti che richiedono un partenariato più solido. Resilienza e prosperità saranno i due pilastri portanti della nostra cooperazione con l'Asia centrale, del nostro sostegno verso uno sviluppo sostenibile e dei processi di riforma, per il bene dei nostri cittadini."

Il Commissario per la Cooperazione internazionale e lo sviluppo Neven Mimica ha aggiunto: "l'Unione europea, grazie al suo sostegno alla regione con oltre 1 miliardo di euro nel periodo 2014-2020 in settori quali lo Stato di diritto, l'ambiente, l'acqua, il commercio e la gestione delle frontiere, rappresenta uno dei principali partner per lo sviluppo dell'Asia centrale. Grazie ad un partenariato rinnovato, vogliamo consolidare il nostro impegno con i partner dell'Asia centrale per aiutarli a rendere la regione più resiliente, prospera e interconnessa".

Resilienza, prosperità e cooperazione regionale sono anche i temi centrali della comunicazione congiunta adottata in data odierna, che a breve sarà discussa in sede di Consiglio e di Parlamento europeo. L'Alta rappresentante/Vicepresidente Mogherini e il Commissario Mimica intendono presentare formalmente la nuova strategia dell'UE per l'Asia centrale alla controparte in occasione della quindicesima riunione ministeriale UE-Asia centrale, che si terrà il 7 luglio a Bishkek, nella Repubblica del Kirghizistan.

Sono disponibili online un comunicato stampa completo e una scheda informativa sulla comunicazione congiunta.