Rappresentanza In Italia

Il commissario Miguel Arias Cañete a Berlino per i negoziati internazionali sul clima

/italy/file/canetesitojpg_it

Miguel Arias Cañete su sfondo blu

Oggi e domani il Commissario per l'Azione per il clima e l'energia Miguel Arias Cañete sarà a Berlino per partecipare al decimo dialogo di Petersberg sul clima, che ogni anno riunisce oltre 30 ministri di tutto il mondo per discussioni a sostegno del processo negoziale delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. 

13-05-2019

 I cambiamenti climatici sono una delle principali sfide che l'umanità dovrà affrontare nel corso del XXI secolo. Dopo l’adozione, lo scorso dicembre, del cosiddetto "codice di Parigi" in occasione della COP24 di Katowice, l'UE ha ribadito la ferma intenzione di continuare a svolgere un ruolo guida nell'azione globale per il clima, in linea con gli obiettivi dell’accordo di Parigi relativi alla temperatura. In questo senso la Commissione ha presentato nel novembre 2018 una visione che potrebbe azzerare le emissioni nette di gas a effetto serra entro il 2050 attraverso una transizione socialmente equa.

Quest'anno il dialogo di Petersberg sarà organizzato congiuntamente dal governo tedesco e da quello del Cile, che presiede la conferenza COP25 sul clima prevista a Santiago nel dicembre di quest'anno. Le discussioni avranno per oggetto l'attuazione dell'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici e i preparativi per la COP25 e il vertice sull'azione per il clima, che sarà organizzato dal segretario generale delle Nazioni Unite in settembre.

I partecipanti avranno inoltre modo di scambiare opinioni su questioni tra cui il rafforzamento della resilienza all’impatto dei cambiamenti climatici, il finanziamento e l'attuazione dei piani d'azione nazionali per il clima (contributi stabiliti a livello nazionale, NDC) e il modo in cui i vari paesi riferiranno in merito ai progressi compiuti. A Berlino il Commissario Arias Cañete parteciperà inoltre a riunioni bilaterali con la Ministra dell'Ambiente cileno Carolina Schmidt e con l'Inviato speciale cinese sui cambiamenti climatici Xie Zhenhua.