Rappresentanza In Italia

Norme UE più severe contro le nuove droghe in vigore da oggi

/italy/file/pillole-che-escono-da-una-bottiglia_it

pillole che escono da una bottiglia
©Associated Press

Oggi entrano in vigore in tutta l'UE norme più severe sulle nuove sostanze psicoattive (NSP), che permetteranno all'Europa di reagire molto più rapidamente contro questa minaccia.

23-11-2018

Dimitris Avramopoulos, Commissario per la Migrazione, gli affari interni e la cittadinanza, ha dichiarato: "L'emergere di nuove sostanze psicoattive negli ultimi dieci anni ha costituito una minaccia seria per la salute e la sicurezza pubbliche. Si tratta di sostanze sintetiche spesso altamente tossiche, che diventano ancor più pericolose in mercati che si adattano e cambiano con facilità. Per questo motivo servono strumenti giuridici e operativi efficaci che consentano un'azione più rapida per vietare queste sostanze in tutta l'UE ed evitare gravi danni alla salute e in alcuni casi persino la morte. La nuova normativa UE proteggerà meglio tutti i cittadini dell'Unione, soprattutto i più giovani, da queste droghe pericolose."

Le nuove norme riducono i tempi tra l'identificazione di una droga pericolosa e l'introduzione del relativo divieto. L'Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) continuerà a svolgere un ruolo di primo piano nell'allerta rapida e nel monitoraggio delle NSP e avvierà un'indagine scientifica su ogni nuova sostanza fonte di preoccupazione a livello dell'UE.

Le NSP possono causare danni sanitari e sociali gravissimi, incluse intossicazioni acute e morte. Nel 2017 sono state segnalate per la prima volta 51 NSP, una media di una alla settimana, e in seguito a queste segnalazioni l'UE ne ha vietate diverse. Maggiori informazioni sono disponibili nel comunicato stampa dell'Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT).