Rappresentanza In Italia

Commissioni bancarie: più trasparenza grazie alle nuove norme UE

/italy/file/bancajpg-1_itbanca.jpg

Commissioni bancarie trasparenti
©

Grazie alle nuove norme UE, le banche e i fornitori di servizi finanziari dell'Unione europea saranno tenuti a informare meglio i propri clienti in merito ai costi di apertura e gestione dei conti bancari.

30-10-2018

Da domani, grazie alle nuove norme UE, le banche e i fornitori di servizi finanziari dell'Unione europea saranno tenuti a informare meglio i propri clienti in merito ai costi di apertura e gestione dei conti bancari.

Valdis Dombrovskis, Vicepresidente responsabile per l'Euro e il dialogo sociale, ha dichiarato: "I conti bancari sono fondamentali nella vita di tutti i giorni, perché ci consentono di trasferire e ricevere pagamenti, fare acquisti online e pagare le nostre fatture. Grazie alla direttiva sui conti di pagamento, dal 2016 i clienti hanno il diritto di aprire un conto bancario di base in tutta l'UE, nonché di cambiare operatore. Con la nuova normativa in vigore da domani, miglioreremo la trasparenza delle commissioni per tutti i clienti, facilitando la scelta tra le migliori e più vantaggiose offerte bancarie".

Il Commissario Věra Jourová ha aggiunto: "Come dimostrano i dati più recenti, la scarsa fiducia che il cliente ripone nei servizi bancari è dovuta a una mancanza di trasparenza. Le nuove norme garantiranno offerte bancarie più chiare e trasparenti riguardo ai costi. Si tratta di una buona notizia per i clienti, che saranno agevolati non solo nell'avere un quadro completo delle spese, ma anche nel confrontare le diverse offerte".

Il "documento informativo sulle spese" è un documento standardizzato contenente una breve sintesi dei costi relativi alla maggior parte dei servizi più comuni (ad esempio i bonifici), che verrà rilasciato dalla banca al cliente all'apertura di un conto bancario (il documento è disponibile qui). Inoltre, almeno una volta l'anno e a titolo gratuito, i clienti europei riceveranno il "riepilogo delle spese", un documento informativo basato sullo stesso formato standardizzato. In questo documento, le banche sono tenute a specificare tutte le spese sostenute dai clienti e le informazioni riguardanti i tassi di interesse per i servizi collegati a un conto bancario.

La direttiva sui conti di pagamento stabilisce che tutte le banche dell'UE, a eccezione di quelle francesi e italiane, devono presentare questo documento a decorrere dal 31 ottobre 2018; Francia e Italia, dove sono già in vigore analoghi obblighi di informazione, introdurranno questi cambiamenti entro la fine di luglio 2019.

Maggiori informazioni sui nuovi obblighi sono disponibili nella pagina sull'Accesso ai conti bancari. L'edizione 2018 del quadro di valutazione dei mercati dei beni di consumo, che analizza la fiducia dei consumatori in diversi mercati, è disponibile online.