Rappresentanza In Italia

Plastica monouso: passo avanti del Parlamento europeo

/italy/file/euactionplasticjpg_iteuactionplastic.jpg

UE azione contro i rifiuti marini
© UE

Il voto espresso dal Parlamento europeo è un chiaro segnale che l'Europa è pronta ad agire in modo deciso e coordinato per ridurre i rifiuti di plastica e guidare gli sforzi internazionali per eliminare la plastica dai nostri mari.

25-10-2018

La Commissione accoglie con favore la posizione assunta oggi dal Parlamento europeo in merito alla sua proposta per contrastare alla radice il problema dei rifiuti marini. La proposta elenca i 10 prodotti di plastica più presenti nei mari europei e che, insieme agli attrezzi da pesca dispersi o abbandonati, costituiscono il 70% dei rifiuti marini.

I cittadini europei sono molto preoccupati per le ripercussioni dei rifiuti di plastica sulla salute e sull'ambiente. La proposta presentata dalla Commissione contiene misure ad hoc per le diverse categorie di prodotti. I prodotti di plastica monouso per i quali sono facilmente reperibili alternative ad un costo accessibile saranno ritirati dal mercato. Per i prodotti senza alternative valide, si propone di limitarne l'uso riducendo i consumi a livello nazionale, introducendo requisiti in materia di progettazione ed etichettatura e imponendo obblighi di gestione dei rifiuti e di bonifica per i produttori.

Karmenu Vella, Commissario per l'Ambiente, gli affari marittimi e la pesca, ha dichiarato: "Oggi abbiamo compiuto un ulteriore passo avanti verso l'eliminazione dei prodotti di plastica monouso in Europa. La Commissione ha promesso di essere grande sulle grandi questioni e l'inquinamento da plastica e i rifiuti marini sono una delle sfide principali del nostro tempo. Per questo abbiamo investito in una proposta legislativa volta a ridurre i prodotti di plastica monouso e gli attrezzi da pesca abbandonati. Mi compiaccio per il voto espresso dal Parlamento europeo, perché manda un chiaro segnale che l'Europa è pronta ad agire in modo deciso e coordinato per ridurre i rifiuti di plastica e guidare gli sforzi internazionali per eliminare la plastica dai nostri mari. È un risultato che presenteremo con orgoglio alla conferenza "Our ocean" della settimana prossima in Indonesia".

La proposta discussa dal Parlamento si inserisce nell'ambito della prima strategia globale sulla plastica, adottata dalla Commissione quest'anno. È parte di uno sforzo più ampio per trasformare l'Europa in un'economia più sostenibile e circolare, impegno riflesso nel piano d'azione per l'economia circolare adottato dalla Commissione nel dicembre 2015.

Parallelamente a quest'iniziativa legislativa, la Commissione ha mantenuto un dialogo con i produttori e le parti interessate, ha avviato una campagna di sensibilizzazione rivolta ai cittadini europei e guida gli sforzi internazionali per ridurre l'inquinamento da plastica a livello mondiale nei vertici e nelle piattaforme pertinenti, come il G7, il G20 e gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.