Rappresentanza In Italia

Corpo europeo di solidarietà: il via a un'ampia gamma di nuovi progetti

/italy/file/corpoeuropeosolidarieta250_itcorpo_europeo_solidarieta250.

corpo_europeo_solidarieta250.
copyright EU

È stato pubblicato oggi sulla Gazzetta ufficiale dell'UE il regolamento che conferisce una precisa base giuridica e un bilancio proprio al corpo europeo di solidarietà. Ciò significa che da domani 5 ottobre, data di entrata in vigore del regolamento, sarà possibile dare il via a una vasta gamma di nuovi progetti.

04-10-2018

Tibor Navracsics, Commissario per l'Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: "Mi rallegra sapere che d'ora in poi il corpo europeo di solidarietà avrà fondi propri e un quadro giuridico specifico grazie a questo regolamento del Parlamento europeo e dal Consiglio dell'UE, che consentirà ad almeno 100 000 giovani di partecipare a progetti di solidarietà entro fine 2020, offrendo loro nuove opportunità di contribuire alla costruzione di un'Europa coesa."

Tramite il corpo europeo di solidarietà i giovani possono apportare il proprio contributo con azioni di aiuto a persone e comunità bisognose, sviluppandone le capacità e le competenze.

Nel maggio 2017 la Commissione ha presentato una proposta con cui metteva a disposizione del corpo europeo di solidarietà oltre 340 milioni di € entro la fine del 2020 e lo dotava di struttura giuridica. Il primo invito a presentare progetti in base a questa nuova struttura è già in corso.

Per il periodo 2021-2027 la Commissione ha inoltre proposto stanziamenti per ulteriori 1,26 miliardi di € da destinare al corpo europeo di solidarietà.

È disponibile online una scheda informativa che illustra gli esempi delle attività.