Rappresentanza In Italia

L'ultimo bando "Azioni Marie Skłodowska-Curie" batte tutti i record

/italy/file/mariesklodowska-curie0png_itmarie_sklodowska-curie_0.png

Marie Skłodowska-Curie
© EU

Record di candidature inviate per l'ultimo bando "Azioni Marie Skłodowska-Curie": 9 830 domande per le borse di studio individuali.

14-09-2018

Le azioni Marie Skłodowska-Curie sostengono i ricercatori di eccellenza di tutte le nazionalità in tutte le fasi della carriera e incoraggiano la mobilità transnazionale, intersettoriale e interdisciplinare. Con 9 830 candidature per le borse di studio individuali inviate da ricercatori da tutto il mondo, il bando di quest'anno ha fatto registrare il maggior numero di domande di sempre.

I candidati provengono da una vasta gamma di discipline: dalla fisica alla linguistica; dalle scienze della salute alla modellizzazione matematica. Un bilancio complessivo di 273 milioni di euro permetterà all'UE di offrire a gennaio 2019 una borsa di studio del valore medio di circa 200 000 euro a circa 1 400 ricercatori. Ogni borsa comprende un'indennità che copre le spese di soggiorno e di viaggio e un sostegno per la famiglia. Le borse aiutano anche i ricercatori a riprendere la carriera in Europa dopo una pausa, come un congedo parentale. La borsa è assegnata dall'organizzazione ospitante, in genere un'università, un centro di ricerca o un'impresa con sede in Europa.

Il Commissario per l'Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, Tibor Navracsics, ha dichiarato: "Nel quadro di Orizzonte 2020, questo è il bando con il maggior numero di candidature di sempre. Questo enorme interesse testimonia il successo delle azioni Marie Skłodowska-Curie e dimostra che abbiamo ragione a cercare di rafforzarle nel prossimo bilancio a lungo termine dell'UE. Noto con piacere che le candidature di ricercatori che cercano un istituto ospitante nel settore privato sono aumentate del 47%. Ciò permette a ricercatori di eccellenza di acquisire le competenze necessarie a cogliere opportunità di lavoro in aziende in cui la loro professionalità è molto richiesta."

Le azioni Marie Skłodowska-Curie sono un elemento fondamentale di Orizzonte 2020, il programma per la ricerca e l'innovazione dell'UE. Nel periodo di finanziamento in corso (2014–2020), con un bilancio di 6,2 miliardi di euro, il programma dovrebbe sostenere circa 65 000 ricercatori. Per il periodo successivo al 2020, la Commissione ha proposto di portare il bilancio a 6,8 miliardi in sette anni.

Maggiori informazioni sulle azioni sono disponibili qui.