Rappresentanza In Italia

Stato dell'Unione 2018 - Flussi migratori

/italy/file/soteux250png_itsoteux250.png

SOTEU - Discorso sullo Stato dell'Uniome
© EC

Il Presidente Juncker ha pronunciato il 12 settembre, dinanzi ai membri del Parlamento europeo a Strasburgo, il discorso annuale sullo stato dell'Unione. A margine del discorso del Presidente,  la  Commissione europea ha proposto 18 iniziative concrete. Uno  dei temi riguarda la migrazione.

14-09-2018

 

         

/italy/file/ms1png_itms_1.png

SOTEU 2018 - Migrazione e sicurezza
     
La Commissione europea propone di rafforzare ulteriormente la capacità operativa dell’Agenzia dell’UE per l’asilo, dotandola del personale, degli strumenti e dei mezzi finanziari necessari per sostenere gli Stati membri durante l’intera procedura di asilo, aiutandoli così a trattare le domande di asilo in modo rapido e a evitare ritardi, e contribuendo a impedire i movimenti secondari.
 
 
Per maggiori informazioni consulta la scheda informativa.
         

/italy/file/ms2png_itms_2.png

SOTEU 2018 - Migrazione e sicurezza
     
L’Europa deve essere in grado di gestire efficacemente le proprie frontiere esterne, di migliorare i rimpatri e di offrire un livello elevato di sicurezza all’interno dell’Unione. Per questo la Commissione propone oggi di dotare la guardia di frontiera e costiera europea della capacità operativa e delle competenze necessarie per sostenere efficacemente gli Stati membri sul terreno.
 
 
Per maggiori informazioni consulta la scheda informativa.
         

/italy/file/ms3png_itms_3.png

SOTEU 2018 - Migrazione e sicurezza
     
Una politica di rimpatrio efficace ed umana è un elemento essenziale dell’approccio globale dell’UE mirante a migliorare la gestione dell’immigrazione e ridurre gli incentivi alla migrazione irregolare. L’Europa resterà sempre generosa e solidale con le persone realmente bisognose di protezione.
 
 
Per maggiori informazioni consulta la scheda informativa.
         

/italy/file/ms4png_itms_4.png

SOTEU 2018 - Migrazione e sicurezza
     
Offrire percorsi legali e ordinati alle persone bisognose di protezione e creare canali di accesso per la migrazione di manodopera è una priorità della Commissione Juncker fin dall’inizio del suo mandato. Questi obiettivi fanno parte integrante dell’approccio globale dell’UE alla migrazione e si accompagnano a una politica determinata ad arginare i flussi irregolari, a rafforzare la protezione delle frontiere, a razionalizzare le procedure di asilo e a rendere più efficaci i rimpatri.
 
 
Per maggiori informazioni consulta la scheda informativa.
         
         

Guarda l'estratto del Discorso sullo Stato dell'Unione sulla migrazione.