Rappresentanza In Italia

La Commissione attuerà misure di salvaguardia provvisorie sull’acciaio in risposta alle tariffe USA

/italy/file/uomochelavoraacciaio_ituomo_che_lavora_acciaio

uomo_che_lavora_acciaio
©AP

Ieri la Commissione ha proposto agli Stati membri di introdurre misure di salvaguardia provvisorie sull’acciaio sotto forma di contingenti tariffari. Il piano della Commissione ha ottenuto ampio sostegno da parte degli Stati membri riuniti nel Comitato per le misure di salvaguardia e i nuovi provvedimenti entreranno in vigore dopo l'adozione formale da parte della Commissione prevista a luglio. Ulteriori dazi saranno riscossi solo dopo il raggiungimento di un contingente tariffario basato sul livello delle importazioni tradizionali.

06-07-2018

L'adozione di misure di salvaguardia era parte della triplice risposta dell'UE alla decisione unilaterale degli Stati Uniti di imporre tariffe sull'acciaio e l'alluminio e mira a scongiurare gli effetti negativi della diversione degli scambi, preservando al contempo il regime tradizionale di fornitura e l’effettiva concorrenza sul mercato dell’UE. Il 26 marzo era stata avviata un'indagine per valutare la possibile imposizione di misure di salvaguardia sull'acciaio. Sulla base dei risultati ottenuti fino a questo momento, la Commissione ritiene che le misure provvisorie siano giustificate. Secondo le ultime statistiche sulle importazioni, è in atto una diversione degli scambi dei prodotti dell'acciaio verso l'UE conseguente ai dazi supplementari del 25% sull’acciaio applicati dagli Stati Uniti. L'indagine proseguirà almeno fino alla fine del 2018.

La Commissione ha istituito un sistema di sorveglianza delle importazioni di alluminio in modo da essere pronti nel caso in cui sia necessario agire in questo settore. L'UE ha anche deciso di adottare misure di riequilibrio imponendo dazi su un elenco di prodotti USA e il 1° giugno ha avviato un'azione legale contro gli Stati Uniti in seno all'OMC.