Rappresentanza In Italia

Mercato unico digitale: primo fondo UE dedicato alle infrastrutture a banda larga

/italy/file/cefjpg_itCEF.jpg

Meccanismo per collegare l'Europa
©

420 milioni di euro per finanziare le infrastrutture di rete a banda larga nelle aree scarsamente servite in Europa.

28-06-2018

La Commissione europea e la Banca europea per gli investimenti, insieme alle banche di promozione nazionali (KfW, Cassa Depositi e Prestiti e Caisse des Dépôts), hanno annunciato i primi 420 milioni di euro raccolti per il fondo relativo alla banda larga per collegare l'Europa che serviranno a finanziare le infrastrutture di rete a banda larga nelle aree scarsamente servite in Europa.

Il fondo mira a raccogliere circa 500 milioni di euro a garanzia degli investimenti nella banda larga per mobilitare un totale di almeno un miliardo di euro di investimenti in cinque anni. Questa operazione rientra negli obiettivi europei di connettività fissati per il 2025, che si propongono di migliorare la connettività a banda larga nelle aree rurali e di garantire che tutti nell'UE dispongano della migliore connessione Internet possibile.

Il fondo relativo alla banda larga per collegare l'Europa è stato annunciato per la prima volta nel dicembre 2016. Si tratta della prima piattaforma di investimento a sostegno delle infrastrutture a banda larga nel quadro del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), che costituisce il cuore del Piano di investimenti per l'Europa. Ulteriori informazioni sono disponibili nel comunicato stampa e in una scheda informativa sulle reti ad alta velocità e di qualità.