Rappresentanza In Italia

Bulgaria: la Commissaria Gabriel promuove la partecipazione delle giovani donne nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione in Europa

/italy/file/donnejpg_itdonne.jpg

donne
EU

Domani la Commissaria Mariya Gabriel copresiederà la Giornata internazionale delle ragazze nelle TIC 2018 a Sofia, per incoraggiare le ragazze e le giovani donne d'Europa a intraprendere studi e carriere nel campo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC).

27-04-2018

Questa iniziativa fa parte della strategia per il mercato unico digitale volta a coinvolgere più giovani donne nella costruzione del futuro digitale in Europa e si basa sulle conclusioni dello studio della Commissione "Women in the Digital Era" ("Le donne nell'era digitale"), dell'8 marzo 2018.

Alle 14:00 (GMT+3) la Commissaria, insieme a Houlin Zhao, Segretario generale dell'Unione internazionale delle telecomunicazioni, pronuncerà il discorso di apertura, durante il quale sottolineerà la necessità di incoraggiare le competenze digitali nelle generazioni più giovani e di rimuovere gli ostacoli che impediscono alle giovani donne di fare pienamente valere il loro potenziale nel campo digitale in Europa.

La Commissaria Gabriel ha dichiarato: "La partecipazione di donne e ragazze nelle TIC e nei settori digitali è fondamentale per garantire un'Europa che integri tutti i cittadini nella società digitale. Oggi le cifre sono allarmanti: nell'UE, solo il 13% dei laureati nel settore STEM (scienze, tecnologie, ingegneria e matematica) è costituito da donne. In occasione della Giornata internazionale delle ragazze nelle TIC possiamo impegnarci per creare collettivamente le condizioni che ispireranno e motiveranno le ragazze nell'intraprendere studi e carriere nei settori STEM e TIC."

L'evento sarà seguito da una conferenza organizzata dalla Commissione il 19 giugno 2018 a Bruxelles. Per maggiori informazioni sulla strategia per il mercato unico digitale, in particolare per quanto riguarda la partecipazione delle donne nel settore digitale, cliccare qui.