Rappresentanza In Italia

Mercato unico digitale: lotta alle notizie false e maggiore trasparenza delle piattaforme online

/italy/file/digitalmarketjpg_itdigital_market.jpg

digital_market
EU

Oggi la Commissione europea si è attivata per contrastare la diffusione di notizie false e l'impatto della disinformazione online in Europa, al fine di garantire la protezione dei valori europei e della sicurezza.

26-04-2018

La Commissione propone un codice di buone pratiche sul tema della disinformazione a livello europeo, sostegni  a una rete indipendente di verificatori di fatti e una serie di misure per incentivare il giornalismo di qualità e promuovere l'alfabetizzazione mediatica.

Le recenti rivelazioni di Facebook/Cambridge Analytica sullo sfruttamento di dati personali in un contesto elettorale ricordano opportunamente che serve fare di più per garantire dei processi democratici resilienti.

Maggiori informazioni sono disponibili in un comunicato stampa, un memo e una scheda informativa. Ulteriori informazioni sulle azioni dell'UE per contrastare le notizie false sono disponibili qui.

Sempre oggi la Commissione ha proposto nuove norme per un'economia delle piattaforme online più trasparente, affidabile e orientata all'innovazione. Il regolamento contribuirà a un miglior funzionamento del mercato unico digitale in linea con gli annunci del 13 settembre 2017, pronunciati nel discorso sullo stato dell'Unione dal Presidente Jean-Claude Juncker per "garantire un contesto commerciale equo, prevedibile, sostenibile e affidabile nell'economia online". La proposta odierna affronta il problema delle clausole contrattuali e delle pratiche commerciali sleali o non trasparenti nei rapporti tra piattaforme e imprese. L'obiettivo è garantire  alle piccole imprese e ai commercianti un contesto commerciale equo, trasparente e prevedibile nell'utilizzo delle piattaforme online (mercati online, app store o motori di ricerca), in modo che possano sviluppare la propria attività.

Maggiori informazioni sono disponibili in un comunicato stampa, un memo e una scheda informativa. È possibile seguire la conferenza stampa dei Commissari Gabriel e King su EbS.